Cultura e società | Articoli

Viaggio: cosa mettere in valigia

26 Luglio 2018


Viaggio: cosa mettere in valigia

> Cultura e società Pubblicato il 26 Luglio 2018



Cosa mettere in valigia in caso di viaggio? Ecco delle comode liste delle cose da portare in valigia o nel bagaglio a mano, utili per non dimenticare niente, e qualche consiglio su come organizzare al meglio e in modo pratico i propri bagagli.

Finalmente stai per partire per una vacanza sognata a lungo. Tu e tutta la tua famiglia siete indaffarati nella preparazione dei bagagli. Oppure si tratta di un impegno di lavoro. In ogni caso, temi di dimenticare di mettere in valigia qualcosa di importante. Ricordi di quella volta in cui ti è sembrato di aver predisposto tutto con la massima cura, e poi, arrivati sul posto, hai constatato di aver dimenticato il caricabatterie del cellulare. Per fortuna tuo figlio – che dimenticherebbe a casa i vestiti, ma non il necessario per il suo smartphone – ti ha prestato il suo. Avete fatto a turno nell’utilizzo, e non ci sono stati problemi. Ma hai sempre l’ossessione di dimenticare qualcosa. O, magari, hai il dubbio che ci siano oggetti o accessori utili da portare con te in viaggio, a cui però non penseresti mai. Ti chiedi dunque, in caso di viaggio, cosa mettere in valigia. In questo articolo ti fornirò gli elenchi delle cose indispensabili da portare in viaggio, e di quelle che potrebbero rivelarsi utili o addirittura preziose. Ti darò anche alcuni consigli su come organizzare in modo pratico ed efficace i tuoi bagagli.

Un po’ di organizzazione preliminare

Ecco alcuni consigli organizzativi, da mettere in atto prima del viaggio per preparare cosa mettere in valigia.

Se sai di dover partire, qualche giorno prima del viaggio prepara una lista di cose da portare, distinguendo tra valigia e bagaglio a mano. Quest’ultimo sarà utile non solo in caso di viaggio in aereo, ma anche con altri mezzi. Infatti, si tratterà di un contenitore dalle caratteristiche ben precise, che potrai portare agevolmente e avere sempre con te, nel quale inserire tutto ciò che potrebbe esserti utile durante il viaggio, oppure appena giunti a destinazione, o ancora quando, durante la vacanza, ti trovi per strada.

Questo bagaglio è qualcosa di diverso dalle borse che utilizzano le donne: deve essere pratico, di dimensioni medie, e deve poter essere portato sulle spalle. Uno zaino, insomma. Nulla ti vieta, ovviamente, di acquistarne uno esteticamente gradevole (specie se sei una donna). E’ importante che abbia uno zip sul davanti, in modo tale da poter essere aperto velocemente, per prendere ciò che necessita.

Stampa o copia, poi, le liste che trovi in questo articolo, distinguendo tra valigia e bagaglio a mano. Fai questa operazione qualche giorno prima della partenza. Così, darai modo alla tua mente di attivarsi, e di pensare qualcosa di specifico che, per te, è importante portare. Può trattarsi di oggetti, farmaci o accessori utili, in modo particolare, nel luogo in cui stai per recarti; oppure, in caso di viaggio di lavoro, di documenti, pubblicazioni, appunti.

La nostra mente è fatta così: quando riceve da noi un input, continua a lavorare su di esso incessantemente, a livello inconscio, giorno e notte. E cominciano ad affiorare le idee: nel caso specifico, riguarderanno ciò che può esserti utile in viaggio. Man mano che ci pensi, integra le liste che ti ho dato. Se non le hai a portata di mano, perché non sei a casa, abbi l’accortezza di portare con te un piccolo taccuino per appunti, dove mettere nero su bianco ciò che pensi, per poi trasferirlo nelle liste al tuo rientro.

Un altro importante accorgimento: fai le fotocopie dei documenti di identità, della patente, della carta di credito, della tessera del bancomat. In caso di smarrimento – o, peggio, di furto – saranno preziose.

Fotocopiare i documenti di identità e la patente è utilissimo.  In caso di furto o smarrimento della patente, occorre, ovviamente, farne denuncia alla polizia o ai carabinieri. Questi rilasceranno una copia del verbale di denuncia, con il quale, unitamente al documento di identità, sarà possibile guidare, in attesa che arrivi la patente nuova. Per effettuare la denuncia, sono necessari gli estremi della patente: ecco perché la fotocopia potrebbe risultare preziosa. In mancanza, per avere i dati ci si dovrebbe rivolgere agli uffici della motorizzazione civile, il che, in viaggio, si rivelerebbe difficoltoso e causa di perdite di tempo.

Se, invece, ad essere perduto o trafugato è il documento di identità, sarà, ancora una volta, necessario fare una denuncia. Si tratta di un’azione indispensabile, visto che eventuali malintenzionati potrebbero farne un uso criminoso. Ma, anche in questo caso, occorrono gli estremi del documento, che è bene quindi avere con sé.

Per quanto riguarda il bancomat e la carta di credito, la prima cosa da fare, in caso di furto o smarrimento, è bloccarne l’eventuale utilizzo telefonando all’apposito numero verde. L’operatore vorrà sapere il numero della carta, che quindi è bene avere a disposizione.

Certo, tutto ciò di cui ti ho parlato può essere custodito nella memoria del tuo smartphone. Basta fare una foto dei vari documenti per averli sempre a portata di mano. Puoi farlo, è un accorgimento sicuramente molto pratico. Considera, però, che anche lo smartphone può andare smarrito o essere rubato, o, semplicemente, essere scarico in un determinato momento. Nessun catastrofismo, per carità: solo prudenza, per renderti la vita più facile. Quindi, in aggiunta alle foto sullo smartphone, porta con te le copie cartacee.

Ed ora un consiglio che riguarda i diabetici. Se lo sei tu, o qualcuno della tua famiglia, chiedi al medico un certificato attestante la patologia ed i farmaci che devi necessariamente assumere. Poi fanne diverse fotocopie. Conserva l’originale e le copie in valigia e nel bagaglio a mano. Questo ti sarà molto utile se usi l’aereo, perché al momento dei controlli, in aeroporto, se ti viene richiesto potrai giustificare il passaggio dell’insulina e degli aghi, che potrebbero rientrare, di per sé, tra gli effetti non ammessi, come vedremo meglio avanti. Allo stesso modo, se sei portatore di microinfusore – un apparecchietto che serve al controllo della glicemia – questo potrebbe provocare un allarme del metal detector. In genere il personale degli aeroporti è a conoscenza di tutto ciò che può servire a un diabetico, e non chiede ulteriori spiegazioni; ma se un addetto al controllo dovesse essere particolarmente pignolo, sarà sicuramente utile esibire un certificato medico dal quale risulti tutto ciò che ti è necessario per gestire questa patologia.

Ti ho appena parlato di cose molto importanti da mettere in valigia o nel bagaglio a mano. Non trascurarle, e il tuo viaggio sarà privo di intoppi.

Cosa non si può portare in aereo

In aereo vigono alcune restrizioni su cosa mettere in valigia o nel bagaglio a mano, motivate da ragioni di sicurezza.

In particolare, in cabina non possono essere portati oggetti tali da poter essere utilizzati per mettere in pericolo l’altrui incolumità. Lasciamone perdere alcuni (come sciabole e martelli) che certamente non ti interessano: bisogna sapere che, nel bagaglio a mano, non è possibile portare liquidi, fluidi, creme di quantità superiore a 100 ml, pinzette, oggetti appuntiti (come gli aghi per l’insulina: per questo occorre il certificato medico che li giustifichi),  forbicine e limette, coltelli e coltellini, liquidi infiammabili (ad esempio, l’innocente alcool che si usa come disinfettante, in mano a malintenzionati, può essere pericoloso), prodotti spray.

Nella valigia che andrà nella stiva, invece, è possibile portare quasi tutto, tranne le bombolette spray per difesa personale, le sostanze infiammabili o corrosive, la candeggina. Parliamo, naturalmente, di cose che vengono normalmente utilizzate, e non di oggetti particolari, come le armi, che sono vietate e che certamente non rientrano nel corredo di una famigliola in vacanza o di una persona di affari in viaggio di lavoro.

Le liste di cosa mettere in valigia in caso di viaggio

Dopo queste premesse, ecco le liste di cosa mettere in valigia e nel bagaglio a mano in caso di viaggio.

Cosa mettere in valigia:

  • biancheria intima (mutandine e reggiseno per le donne, mutande per gli uomini);
  • canottiere, se si adoperano;
  • calze;
  • calzini;
  • maglie pesanti se è inverno;
  • felpe e maglioni se è inverno o se il clima della località di destinazione lo richiede, o ancora per la sera;
  • pantaloni lunghi;
  • pantaloni corti se è estate;
  • pigiama;
  • pantofole;
  • un paio di scarpe comode;
  • ciabatte di plastica o gomma da adoperare nella doccia (è una precauzione igienica);
  • un sacchetto per la biancheria sporca;
  • un asciugamano (meglio averlo);
  • stampa delle prenotazioni;
  • originale o fotocopia delle prenotazioni;
  • fotocopia dei documenti, del bancomat e della carta di credito;
  • una scorta di fazzoletti di carta;
  • un piccolo ombrello.

Inoltre, la valigia conterrà un beauty case con dentro:

  • spazzolino;
  • dentifricio;
  • deodorante;
  • pettine;
  • spazzola;
  • pinzette;
  • forbicine;
  • trucco;
  • salviette struccanti.

Non devono poi mancare i medicinali di pronto soccorso, anche se si spera di non doverne fare uso:

  • un antidolorifico;
  • un antipiretico, cioè un farmaco contro la febbre;
  • un antistaminico, da usare in caso di allergie;
  • un antinfiammatorio, contro alcuni tipi di dolori come il mal di schiena;
  • un antibiotico generico;
  • del cotone;
  • un disinfettante non alcoolico;
  • amuchina, utile per disinfettare, se lo si ritiene necessario, frutta e verdura;
  • un farmaco contro la diarrea;
  • un emostatico, da poter usare indifferentemente per le ferite o per le perdite di sangue dal naso;
  • un repellente contro gli insetti.

Cosa mettere nel bagaglio a mano

Nel bagaglio a mano occorre portare tutto ciò che può essere necessario prendere in modo veloce, senza dover aprire la valigia. Se si viaggia in aereo, inoltre, è bene inserire anche alcuni oggetti e accessori, perché potrebbero essere utili in caso di smarrimento della valigia. Ecco la lista:

  • portafoglio;
  • documenti;
  • fotocopia dei documenti;
  • fotocopia del bancomat e della carta di credito;
  • denaro;
  • un cambio e un pigiama facile da ripiegare e ridurre di dimensioni;
  • una piccola spazzola;
  • un kit tascabile di spazzolino e dentifricio, o delle gomme da masticare per la pulizia dei denti;
  • cellulare  e caricabatterie;
  • batteria portatile;
  • salviette per le mani;
  • salviette intime;
  • salviette disinfettanti;
  • uno spuntino;
  • medicine che prendi abitualmente;
  • eventuali certificati medici se hai il diabete e viaggi in aereo;
  • qualcosa da leggere;
  • stampa o copia delle prenotazioni;
  • un impermeabile tascabile.

Ora sai cosa mettere in valigia o nel bagaglio a mano in caso di viaggio. Ricorda di integrare queste liste con ciò che, specificamente, ti può servire, a seconda del viaggio che stai per intraprendere, seguendo il suggerimento che ti ho dato all’inizio. Così tutto andrà per il meglio.

note

Autore immagine: pixabay.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA