Diritto e Fisco | Articoli

Riconoscimento del figlio naturale: anche il padre mentalmente fragile può farlo

22 Gennaio 2013 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 22 Gennaio 2013



Il diritto a riconoscere il proprio figlio naturale spetta anche al padre mentalmente fragile, a meno che questi non sia un criminale.

Anche un uomo affetto da una psicopatologia ha diritto a riconoscere il proprio figlio, purché la malattia non sia tale da rendere impossibile il ruolo di genitore. L’unico caso limite in cui è negato il diritto al riconoscimento è quello in cui il padre sia “stabilmente inserito nella criminalità organizzata o sia detenuto per gravi reati”, perché ciò influenzerebbe negativamente il bambino.

Così ha sentenziato la Corte di Cassazione [1], respingendo il ricorso di una madre che si era opposta alla richiesta del suo ex di dare il proprio cognome al figlio concepito durante la relazione. Secondo la donna, l’ex, affetto da alessitimia – una patologia che rende difficile identificare i propri sentimenti – non era in grado di esercitare le capacità genitoriali.

La necessità di consentire a tutti i padri, nella misura del possibile, di riconoscere i propri figli si spiega con il diritto di ogni bambino alla bigenitorialità [2], cioè di essere allevati da entrambi i genitori. Secondo i giudici, ciò è indispensabile per “lo sviluppo armonico della personalità del minore” e per la costruzione di un sua “precisa identità personale”.

Il padre naturale affetto da una psicopatologia, a meno che non sia un criminale, ha diritto a riconoscere il proprio figlio naturale perché il bambino deve poter essere allevato da entrambi i genitori.

note

[1] Cass. sent. n. 23913/2012.

[2] Art. 7 della Convenzione di New York sui diritti del fanciullo.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI