HOME Articoli

Lo sai che? Sms affettuosi con l’amante: scatta l’addebito della separazione

Lo sai che? Pubblicato il 22 gennaio 2013

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 22 gennaio 2013

Anche un semplice scambio di sms con l’amante fa scattare l’addebito della separazione per infedeltà coniugale.

È sufficiente scambiarsi qualche sms da cui si denoti un rapporto affettuoso con un’altra persona per vedersi addebitare la causa della separazione [1].

Il cosiddetto addebito viene posto a carico del coniuge che ha provocato la rottura del rapporto matrimoniale con una condotta tale da rendere intollerabile la convivenza. Di tanto è stato accusato un uomo, incastrato dagli sms e file erotici che, col telefonino, si scambiava con la nuova “amica”.

Non è necessario, ai fini dell’addebito, che la relazione fedifraga sfoci in un rapporto carnale. Anche se l’adulterio non viene consumato, esso è comunque incompatibile con il dovere di fedeltà e lealtà derivante dal matrimonio ed è pertanto causa di addebito della separazione.

 

note

 

[1] Trib. di Caltanissetta sent. n. 1018/2012.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI