Business | Articoli

Banconota da zero euro: solo 5mila esemplari

30 giugno 2017


Banconota da zero euro: solo 5mila esemplari

> Business Pubblicato il 30 giugno 2017



Banconota celebrativa da zero euro distribuite in alcune zone della Germania. Si onora la città di Kiehl, nel nord del Paese, e il suo celebre museo marittimo.

Non ci si potrà comprare nulla, nonostante siano state stampate sulla stessa carta della moneta unica europea, con tutti i relativi livelli di protezione, compresi ologrammi e filigrane: è la nuova banconota da zero euro. La zero euro, da qualche giorno, ha cominciato a diffondersi in Germania: grazie ad un accordo con la Banca Centrale Europea sono state stampate 5mila esemplari ed è acquistabili singolarmente al prezzo di 2,50 euro.

Dunque il nuovo taglio non ha alcun valore ma rende omaggio alla città tedesca di Kiel, la città dello Schleswig-Holstein: raffigura la nave a vela della marina tedesca «Gorch Fock II» del 1958, ospitata proprio in un museo della città situata nel nord del paese. Sul lato opposto, invece, c’è un omaggio a tutta l’Europa, con alcuni monumenti celebri del nostro continente: dal Colosseo alla Sagrada Familia di Barcellona, passando per la Tour Eiffel e la Porta di Brandeburgo. Le autorità si aspettano che le banconote diventino popolari tra i collezionisti e turisti, non a caso è infatti molto difficile trovarne un esemplare: le prime 5mila banconote sono andate esaurite in pochi giorni.

Banconote celebrative permesse

Non è la prima volta che la Bce utilizza l’euro per celebrare la storia di un paese o di una nazione o di un grande personaggio storico: la Germania e l’Austria hanno emesso banconote per celebrare la casa natia di Mozart, lo zoo di Magdeburgo e il Castello di Moritz. Sempre la Germania, nell’aprile 2016, ha anche deciso l’emissione della moneta da 20 euro in vista del 500esimo anniversario della Riforma luterana che si celebra proprio nel 2017.

Ciascun paese ha inoltre la facoltà di emettere due monete celebrative o commemorative ogni anno. Questi conii presentano tutte le proprietà e le caratteristiche delle normali monete da 2 euro e recano lo stesso disegno sulla faccia comune europea. L’unico elemento di distinzione consiste nel motivo celebrativo o commemorativo raffigurato sulla faccia nazionale. Soltanto monete da 2 euro possono essere emesse a fini celebrativi o commemorativi.

note

Autore immagine: Pixabay.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI