Business | Articoli

Concorso sanità: bando per 466 infermieri

30 giugno 2017


Concorso sanità: bando per 466 infermieri

> Business Pubblicato il 30 giugno 2017



Concorso pubblico per 466 posti di collaboratore professionale sanitario infermiere. Come e dove candidarsi.

L’Ente per la Gestione Accentrata dei Servizi condivisi (Egas) del Friuli Venezia Giulia  ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di 466 posti di collaboratore professionale sanitario infermiere cat. D da assegnare agli enti del Servizio sanitario regionale del Friuli-Venezia Giulia.

Chi può partecipare?

Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o cittadinanza di uno dei paesi membri dell’Unione Europea;
  •  età non inferiore agli anni 18;
  •  laurea in Infermieristica, classe L/Snt1; oppure diploma universitario di infermiere oppure diploma o attestato conseguito in base al precedente ordinamento, riconosciuto equipollente.

Come inviare la domanda?

La domanda di ammissione al concorso va compilata esclusivamente sull’apposito modulo on line sul sito dell’ Egas e deve riportare tutte le dichiarazioni previste dal modulo stesso ed essere inviata on line entro i termini previsti. Successivamente dovrà essere stampata,datata, firmata in forma autografa (leggibile e per esteso) e consegnata dal candidato al momento della partecipazione alla prova scritta, unitamente a copia del documento di identità valido e ad eventuali allegati dichiarati ed inseriti nel modulo. Alla domanda di partecipazione, i partecipanti alla selezione pubblica dovranno inviare i documenti  in formato Pdf:

  • ricevuta di avvenuto pagamento della tassa concorsuale a titolo di contributo diritti di segreteria del valore di € 10,33;
  • pubblicazioni: le copie delle eventuali pubblicazioni edite a stampa, riportate nell’apposito elenco previsto all’interno del modulo on line, devono essere obbligatoriamente allegate con le modalità e i formati previsti nel modulo stesso e devono essere presentate anche in forma cartacea, al momento della consegna della domanda cartacea di partecipazione al concorso;
  • fotocopia documento identità valido.

Posti riservati

Si determina che il 30% dei posti è riservato agli appartenenti alle seguenti categorie:

  • riserva di posti a favore di coloro che appartengono alle categorie di cui alla legge 11.03.1999, n.68 e successive modifiche ed integrazioni, o di altre disposizioni di legge che prevedono riserve di posti in favore di particolari categorie di cittadini. La riserva di cui alla L. 68/1999 si applica si soli candidati che risultano disoccupati sia alla data d’invio della domanda di adesione al concorso che alla data di adozione degli atti di approvazione della graduatoria e di assunzione presso l’ente di assegnazione;
  • riserva di posti a favore dei volontari in ferma breve o in ferma prefissata delle tre Forze Armate, congedati senza demerito anche al termine o durante le eventuali rafferme contratte, nonché dei volontari in servizio permanente;
  • riserva di posti a favore del personale dipendente con rapporto a tempo indeterminato in profilo diverso da quello a concorso presso una delle Aziende o Enti aderenti, ai sensi dell’art.24 del D. Lgs. 27/10/2009 n. 150.

Le selezioni del concorso

In caso di ricevimento di un elevato numero di domande, si  effettuarà una preselezione. Consisterà nella risoluzione di un test basato su una serie di domande a risposta multipla, su elementi di cultura generale e materie delle prove concorsuali. Per quanto riguarda le prove saranno articolate:

  • prova scritta – tema o soluzione di quesiti a risposta sintetica attinenti;
  • prova pratica – esecuzione di tecniche specifiche o predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale quali la predisposizione di piani assistenziali/procedure e esempi di utilizzo di protocolli assistenziali e descrizione e/o simulazioni di interventi clinici infermieristici;:
  • prova orale – colloquio attinente le discipline proposte per la prova scritta e alla verifica della conoscenza, almeno a livello iniziale, di una delle seguenti lingue straniere, a scelta del candidato: inglese, tedesco, francese, sloveno, nonché alla verifica della conoscenza di elementi di informatica.

Le domande di partecipazione, da presentare entro il 27 luglio, dovranno essere inviate esclusivamente tramite procedura telematica

note

Autore immagine: Pixabay.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI