HOME Articoli

Lo sai che? Lap-dance e hot-line lecite: non è prostituzione

Lo sai che? Pubblicato il 23 gennaio 2013

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 23 gennaio 2013

Lap-dance e hot-line: un business in crescita, soprattutto dopo la recente sentenza della Cassazione che, di fatto, ha legalizzato le attività lucrose “hard” purché non implichino il contatto carnale con la donna.

Non è reato mettere in commercio, via web, le foto erotiche di una persona con il consenso di quest’ultima. La precisazione viene dalla Cassazione [1], tornata a definire i limiti dell’attività di meretricio. Quest’ultima richiede necessariamente il rapporto diretto, ossia il contatto carnale. In mancanza, l’attività, per quanto lucrosa, se consumata con il consenso dell’interessato, non può ritenersi illecita.

In forza di tale principio è stato scagionato un uomo che aveva messo in piedi, insieme alla moglie, una hot-line dove, in cambio di ricariche telefoniche, lasciava fruire i clienti delle foto spinte della consorte. La Suprema Corte ha rilevato che, non essendovi stata alcuna coartazione nella volontà della donna, l’attività lucrosa, per quanto di cattivo gusto, non è vietata dalla legge.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI