Business | Articoli

La spesa con il cashback: il denaro torna indietro

16 Marzo 2018
La spesa con il cashback: il denaro torna indietro

Con il cashback è possibile guadagnare comprando. Molte aziende, infatti, offrono ai clienti un ritorno economico dagli acquisti

Il fenomeno del cashback è una forma di sconto sempre più popolare che funziona attraverso il rimborso. Il cashback, infatti, oltre ad essere uno strumento di fidelizzazione, consente all’acquirente di ricevere, come rimborso, una porzione di quanto speso. Infatti cashback letteralmente si traduce soldi indietro. È una idea commerciale di derivazione anglosassone: in concreto è una sorta di rimborso sulla spesa, in sostanza è la nuova frontiera delle carte fedeltà, che rivoluziona il modo di fidelizzare i clienti. Come noto, quasi tutti i negozi offrono ai clienti la propria tessera fedeltà, con lo scopo di fidelizzarli ed offrendogli in cambio sconti e punti. Con il sistema di cashback, invece, è possibile riavere subito indietro una quota della somma spesa che va a finire immediatamente sul conto corrente, sulla carta di credito o sulla shopping card. Basta raccolte punti e servizi di tazzine da caffè, spesso anche con l’aggiunta di denaro: con il nuovo sistema di cashback è possibile ottenere del credito in cambio degli acquisti effettuati.

Come funziona il cashback?

Il punto forte del nuovo sistema di fidelizzazione è il rimborso, ossia la possibilità che i clienti traggano un vantaggio economico immediatamente percepibile dai loro acquisti. Il rimborso, che si ottiene sia sugli acquisti fatti nei negozi fisici, sia sullo shopping online, può variare dal 2% al 10% di quanto pagato per l’acquisto. Questo significa che su una spesa di 100 euro, ad esempio, si possono avere indietro fino a 10 euro, su una di 2mila fino a 200 euro e così via. La percentuale di rimborso per ogni singolo prodotto varia a seconda del tipo di bene acquistato e del rivenditore.

Nel nord Europa il sistema del cashback ha trovato molte adesioni e adesso sta attecchendo proficuamente anche in Italia, dove sembra particolarmente gradito per spese frequenti e necessaria come quelle per il carburante o per i farmaci da banco. Il sistema del rimborso, in realtà, funziona in due modi distinti:

  • cashback per cui si ottiene indietro la quota di bonus direttamente sul conto corrente o sulla carta. Per fare un esempio, al momento dell’acquisto di un prodotto online, viene fatto un accredito direttamente sulla carta di credito.
  • creditback, invece, riaccredita il bonus su una shopping card, ossia una carta acquisti comprata in precedenza.

In Italia si è sviluppato principalmente la seconda opzione, ossia quella del creditback. I settori principalmente interessati sono quelli del carburante, che ha visto coinvolto oltre il 90% delle aziende, le grandi catene di supermercati e il 100% dei grandi siti di shopping online. Numerose piattaforme online hanno aderito al sistema del cashback: Bestshopping, Zalando, Sephora e booking, solo per citarne alcune.

I negozi che praticano il cashback o cretidback sono convenzionati. Pertanto visitando i portali di cashback si viene reindirizzati sul sito del singolo negozio e per ogni acquisto si riceve una determinata percentuale di bonus.  In sostanza accada questo: le aziende di cashback e di creditback ottengono una ricompensa per ogni acquisto che riescono a procurare al negozio convenzionato, una parte la trattengono loro e una parte la riconoscono a chi fa la spesa.



1 Commento

  1. vorrei conoscere queste aziende che rimborsano! invece la cosa funziona così : ti rimborso x sul tuo prossimo acquisto che deve avere un valore di y minimo, da effettuarsi entro la data z ( normalmente la domenica). Carrefour , tanto per non fare nomi.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube