Business | Articoli

Quando la raccomandata non consegnata si considera notificata?

16 gennaio 2017 | Autore:


> Business Pubblicato il 16 gennaio 2017



Nel caso in cui una raccomandata atti giudiziari non venga consegnata per assenza del destinatario, quali sono i termini entro i quali si considera notificata?

Cosa succede nel caso in cui una raccomandata contenente un avviso di accertamento o in generale un atto giudiziario non può essere consegnata per temporanea assenza del destinatario?

La risposta è semplice: si considera comunque notificata, ma il termine classico – generalmente considerato in 30 giorni – è di molto ridotto. Ecco come funziona.

Regime compiuta giacenza: la notifica vale già dopo 10 giorni dalla consegna

Nel caso in cui si sia destinatari di una raccomandata contenente un avviso di accertamento, ma non la si riceva materialmente a causa di una temporanea assenza, i tempi del perfezionamento della notifica sono molto ridotti rispetto ai canonici 30 giorni validi per tutte le raccomandate in genere e previsti dal regolamento postale.

Su tale regolamento difatti prevale il regime della compiuta giacenza [1] previsto dalla legge sulla notificazione.

Questo quanto deciso da ultimo dalla Commissione Tributaria Regionale della Lombardia [2].

Nella sua sentenza la Ctr ricorda che, in caso di mancato recapito per temporanea assenza del destinatario di una raccomandata contenente un avviso di accertamento, si ricorre nei seguenti termini:

  • entro 60 giorni dal ritiro se questo avviene entro dieci giorni dalla data di tentata notifica,
  • entro 60 giorni dal decimo giorno successivo alla data di notifica se il ritiro avviene oltre il decimo giorno.

Il regime della compiuta giacenza [1], difatti, si applica anche alle raccomandate ordinarie per atti giudiziari.

Cosa succede all’atto giudiziario non ritirato?

Trascorsi dieci giorni dalla spedizione del plico senza ritiro da parte del destinatario, l’avviso di ricevimento è restituito al mittente. Su di esso viene apposta una annotazione in calce (che viene sottoscritta dall’agente postale) relativa alla data di avvenuto deposito, con l’indicazione: «Atto non ritirato entro il termine di dieci giorni».

Come sapere se la raccomandata che devi ricevere è un atto giudiziario?

Ci sono vari modi per sapere se la raccomandata che ci attende nell’ufficio postale è un atto giudiziario. Vi consigliamo di consultare il nostro approfondimento Codici raccomandata: scopri cosa contiene una raccomandata senza riceverla.

Segui La Legge per Tutti Business

Se credi che La Legge per Tutti Business possa essere la pagina che fa per te ecco come fare in pochi passi per averla sempre al top della tua timeline di Facebook: clicca qui, ti si aprirà la pagina nella nuova scheda.

Clicca su mi piace e poi nella sezione «seguici»  clicca su «mostra sempre per primi». Non perderai neanche uno dei nostri pezzi e sarai sempre aggiornato. Ti aspettiamo.

note

[1] Legge 890/1982.

[2] Ctr. Lombardia, sent. 6278/28/16.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI