Business | Articoli

Cos’è la prestazione occasionale?

2 Febbraio 2017
Cos’è la prestazione occasionale?

Cosa si intende per prestazione di lavoro occasionale? E quali sono le caratteristiche di questo rapporto di lavoro?

Per prestazione occasionale si intende un’attività non abituale, non professionale, che non si svolge con continuità e che non necessità di coordinazione.  Pertanto, sono lavoratori occasionali coloro i quali svolgono un lavoro dietro un corrispettivo, ma senza alcuna forma di subordinazione con il proprio committente.

Per l’attivazione di una prestazione occasionale non è richiesta una forma scritta, ma ciò nonostante è necessario rilasciare una ricevuta di pagamento (quale ad esempio una quietanza di pagamento).

Caratteristiche della prestazione occasionale

Carattersistica fondamentale perché sussista questa tipologia di contratto, è che tra le parti non ci sia un vincolo continuato. Per tale ragione non si possono considerare occasionali le prestazioni che siano più lunghe di 30 giorni e che superino i 5mila euro netti in uno stesso anno solare, somma al di sopra della quale si rientra nella categoria di lavoratore autonomo.

Come si dichiara la prestazione dei redditi?

Per conoscere le modalità di inserimento dei compensi derivanti da prestazione occasionale all’interno della dichiarazione dei redditi consulta il nostro approfondimento.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube