Business | Articoli

Concorso assistenti Italiano all’estero: domande e requisiti

4 Febbraio 2017
Concorso assistenti Italiano all’estero: domande e requisiti

Il Miur pubblica il bando per gli assistenti di lingua all’estero. Ecco i requisiti per fare domanda e la scadenza. 

Il ministero dell’Istruzione ha pubblicato il bando 2017 relativo all’assistentato di lingua italiana all’estera.

Ecco come funziona.

Quanto dura il periodo di assistentato all’estero Miur?

Ilperiodo è di 8 mesi di insegnamento, per l’intero anno scolastico.

In quali Paesi si può fare l’assistente di lingua all’estero?

Si può fare domanda per diventare assistenti di lingua in:

  • Austria,
  • Belgio (zona con lingua francese parlante),
  • Germania,
  • Francia,
  • Irlanda,
  • Regno Unito
  • Spagna.

Requisiti per poter diventare assistente di lingua italiana all’estero

Tra i requisiti, non aver compiuto 30 anni, cittadinanza italiana, e aver sostenuto:

  • almeno due esami nel corso di laurea triennale o quadriennale o specialistica/magistrale, relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica del Paese per il quale si presenta la domanda, appartenenti ai settori tecnicoscientifici indicati nella Tabella 2 del bando che troverete in calce a questo articolo nella sezione in pratica (è possibile inserire nella domanda fino a cinque esami);
  • almeno due esami sostenuti nel corso di laurea triennale o quadriennale o specialistica/magistrale, relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica italiana, appartenenti ai settori tecnico-scientifici indicati nella Tabella 3 del bando (anche in questo caso è possibile inserire nella domanda fino a cinque esami).

Come fare domanda per diventare assistenti all’estero

É possibile presentare candidatura (ma per uno solo dei Paesi partecipanti al programma di assistenti di lingua italiana), inviando la domanda tramite il sito indicato nella sezione dedicata al bando.

La candidatura può essere inviata entro le ore 23,59 del 04 marzo 2017 inserendo dati e documenti richiesti.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube