Business | Articoli

Bonus mobili nel 730/2017: detrazioni per le giovani coppie

8 marzo 2017


Bonus mobili nel 730/2017: detrazioni per le giovani coppie

> Business Pubblicato il 8 marzo 2017



Previsto il Bonus mobili per le giovani coppie nella dichiarazione dei redditi, vediamo i requisiti per la detrazione.

Nel modello 730/2017 si potranno detrarre le spese sostenute per gli acquisti di arredo degli immobili. Vediamo chi può beneficiare del bonus e come.

Requisiti: giovani coppie anche conviventi

Il cosiddetto “Bonus mobili” spetta alle giovani coppie, anche conviventi di fatto da almeno 3 anni al 2016, che abbiano acquistato nell’anno precedente un immobile da adire a propria abitazione principale. Lo stato di coppia o di conviventi deve essere attestata dall’iscrizione dei due componenti nello stesso stato di famiglia oppure tramite autocertificazione [1].

Per beneficiare del bonus almeno uno dei componenti non deve avere più di 35 anni compiuti entor il 31 dicembre 2016.

A quanto ammonta la detrazione?

Alle giovani coppie che abbiano acquistato mobili nuovi destinati all’arredo dell’abitazione è riconosciuta una detrazione del 50% delle spese sostenute, fino a un tetto massimo di 16mila euro.

Cosa si può detrarre e cosa no?

Si può detrarre qualsiasi acquisto effettuato nel 2016 per l’arredo di un’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale della giovane coppia.

L’acquisto può essere effettuato da entrambi i coniugi o conviventi o da uno solo di essi, ma è necessario che chi effettua l’acquisto non abbia già superato il trentacinquesimo anno.
L’acquisto dei mobili può essere effettuato anche prima che si verifichino i requisiti sopra elencati, purché essi si verifichino nel corso del 2016 e l’unità immobiliare sia destinata ad abitazione principale al momento di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa all’anno d’imposta 2016.

La detrazione non riguarda invece l’acquisto di grandi elettrodomestici.

Come indicare la detrazione nel 730?

La detrazione delle spese per l’arredo va indicata nel rigo E58. 

Attenzione alle modalità di pagamento!

Per fruire dell’agevolazione è necessario che il pagamento venga effettuato tramite: bonifico bancario o postale o carta di credito o di debito. La data di pagamento è individuata nel giorno di utilizzo della carta di credito o di debito da parte del titolare, evidenziato nella ricevuta telematica di avvenuta transazione.

Al contrario non è considerato valido, ai fini della detrazione, il pagamento tramite assegni, contanti o altri mezzi di pagamento, poiché risulterebbe difficile risalire alla data del pagamento.

Si raccomanda di conservare la documentazione attestante i pagamenti e le fatture di acquisto.

Il bonus è valido nel 2017?

Per sapere se il bonus è ancora valido e su cosa, ti consigliamo di dare uno sguardo al nostro approfondimento Bonus Mobili e giovani coppie: come cambiano nel 2017.

note

[1] L’autocertificazione deve essere resa ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI