Business | Articoli

Come vendere su Amazon: le tariffe

2 Aprile 2017 | Autore:
Come vendere su Amazon: le tariffe

Sempre più attività decidono di sviluppare il proprio business sul Web. E molte scelgono di sfruttare i vantaggi offerti dal colosso dell’e-commerce.

Avete intenzione di sviluppare il vostro business sul Web? E avete scelto Amazon come vostro trampolino di lancio? Bene, il primo passo da compiere, soprattutto se la vostra attività è di piccole dimensioni, è quello di registrarsi al programma di affiliazione e caricare un inventario sul portale attraverso gli strumenti messi a disposizione dal sito. In seguito, così, i vostri clienti vedranno i prodotti su una delle vetrine più conosciute al mondo e potranno eventualmente effettuare gli acquisti.

A questo punto, sarà Amazon stesso che vi avviserà, tramite email, dell’avvenuta vendita. Non vi rimane che imballare e spedire il prodotto. E Amazon, successivamente, provvederà a inoltrarvi il pagamento.

Amazon: come vendere grandi quantità di merce

Amazon, naturalmente, non si limita alla vendita di piccole quantità e offre gli strumenti adeguati anche alla vendita di più prodotti. Le strategie offerte, anzi, consentono di scegliere tra più piani di vendita. C’è, ad esempio, la possibilità di affidare al portale il proprio servizio logistico, usufruendo di numerosi vantaggi, in primis, il non doversi più occupare della spedizione al cliente finale e dello stoccaggio dei prodotti.

Tutto quello che bisogna fare è inviare i propri prodotti al centro logistico di Amazon, operazione gestibile attraverso un’apposita interfaccia. Alla ricezione, i prodotti verranno stoccati nei magazzini e resi disponibili nei diversi marketplace.
Qualora gli affari iniziassero ad andare bene, si può anche scegliere il pacchetto destinato alle grandi quantità, affidando al gigante e-commerce non solo la logistica.

 

Quanto costa Amazon?

Tutte le offerte che Amazon fa ai venditori hanno naturalmente un costo. Si parte da 0,99 euro per meno di 40 vendite al mese fino ad arrivare a 39 euro mensili per grandi volumi di affari (più di 40 colli al mese). A questi, andranno aggiunte le commisioni sul prodotto, calcolate in percentuale: dal 7 al 15 per cento.

La diversa percentuale dipende dalla categoria di appartenenza del prodotto così, alla categoria musica, libri, video, DVD è associata la percentuale del 15, mentre alle altre categorie viene attribuita quella del 7. E anche affidando la propria logistica ad Amazon si sosterranno dei costi che, in questo caso, variano in base alle dimensioni dell’imballaggio. Trovi la scheda ufficiale nella nostra sezione in pratica.


note

Autore immagine: Pixabay.com


1 Commento

  1. Sono un venditore che da alcuni mesi ha iniziato a vendere anche su Amazon ,premetto di aver ottenuto tutte le autorizzazioni per il commercio on Line da parte della camera di commercio.
    Ora e’ sorto un problema con un’azienda che mi fornisce integratori alimentari ,che vendo tra l’altro già da anni presso il mio centro estetico.
    L’azienda venuta a conoscenza dell’estensione delle vendite dei suoi prodotti su Amazon mi ha bloccato gli ordini e di conseguenza i rifornimenti causandomi dei dai economici.
    La mia domanda è la seguente :
    il fornitore mi puo’ impedire la vendita dei suoi prodotti su Amazon sebbene abbia tutte le licenze per vendere on line?
    Premetto che non sono l’unica a vendere i loro prodotti su Amazon ma già da molto tempo altre aziende quali farmacie ecc. vendevano e continuano a vendere su Amazon.
    Da parte dell’azienda non ho ricevuto nessuna comunicazione scritta con relativa motivazione ma solo telefonate da parte del rappresentante in cui mi si sollecita ad uscire dal market place Amazon.
    Vorrei capire come mi devo comportare.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube