Business | Articoli

Cosa fare se si ha una vecchia banconta da 50 euro?

5 Maggio 2017


Cosa fare se si ha una vecchia banconta da 50 euro?

> Business Pubblicato il 5 Maggio 2017



È arrivato il nuovo taglio da 50 euro, annunciato nel 2016 e pensato per abbattere la contraffazione. Ma che fine faranno le vecchie banconote?

Dal 4 aprile è iniziata a circolare la nuova banconota da 50 euro in tutta l’area Euro. Sostanzialmente, è simile al biglietto da 20 e porta su di sé il ritratto di Europa, figura della mitologia greca. Ma presenta anche importanti novità.

Le novità introdotte

Il nuovo taglio, presentato lo scorso anno (il 5 luglio 2016, per la precisione) nella sede della Bce, è stato pensato per rendere più sicure le transazioni e arginare la falsificazione. Così come le banconote europee che l’hanno preceduta, anche la nuova 50 euro è stata dotata di speciali tecniche di stampa e particolari dettagli estetici: caratteristiche di sicurezza che le conferiscono consistenza e originalità.

Le 50 euro della serie «Europa»: caratteristiche e peculiarità

La nuova banconota da 50 euro è il quarto taglio della seconda serie denominata «Europa» emessa dopo quelle da 5, 10 e 20: rinnovata nella veste grafica, introduce la finestra con il ritratto di Europa su entrambi i lati, come appunto quella da 20, e presenta il numero verde smeraldo (la cifra è brillante, quando viene mossa cambia colore, passando dal verde smeraldo al blu scuro e produce l’effetto di una luce che si sposta in senso verticale).

La banconota include anche delle parti in rilievo: al tatto risulta più consistente e sonora e ci sono delle brevi linee sui bordi, a destra e sinistra, particolarmente utili per i non vedenti ai fini dell’identificazione. Però, non è stata dotata del sottile rivestimento protettivo per renderla più resistente nel tempo a differenza delle altre nuove banconote da 10 e 20, forse perché tenuto conto del suo diverso utilizzo.

Cosa fare se si ha una vecchia banconta?

Praticamente nulla. Le scorte residue di banconote da 50 euro della prima serie, infatti, continueranno a essere in circolazione insieme ai biglietti della nuova serie, fino a esaurimento.

La Banca Centrale Europea ha diffuso dettagliate informazioni anche ai titolari di esercizi al dettaglio o comunque per tutti quelli che fanno uso dei dispositivi di controllo e accettazione delle banconote. Occorre, infatti, che le stesse apparecchiature siano adesso compatibili con la nuova banconota. E sempre la Bce ha spiegato che l’introduzione della nuova banconota da 50 euro segna il passo più recente per rendere sempre più sicuri e più difficilmente falsificabili i biglietti in euro.

note

Autore immagine: Pixabay.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI