Business | Articoli

Lo smartphone che… fa anche il caffè!

12 Maggio 2017


Lo smartphone che… fa anche il caffè!

> Business Pubblicato il 12 Maggio 2017



Arriva la custodia per smartphone che permette di preparare del caffè… per davvero. I dettagli di un innovativo progetto presentato su Kickstarter. 

Sembra fantascienza eppure nasce una cover che ci permetterà di dare una risposta positiva alla domanda: «Ma il tuo smarpthone fa anche il caffè?».

La realtà arriva da Mokase con un progetto molto originale ed innovativo. Si tratta di un’azienda completamente italiana della provincia di Caserta. Il suo prodotto prevede l’utilizzo di cialde da inserire in un lato della cover, in pratica una sorta di macchinetta integrata pronta a preparare un espresso.

Mokase è attualmente in fase embrionale e fa parte di una campagna Kickstarter, la più famosa piattaforma di finanziamento collettivo o crowdfunding (Come farsi finanziare tramite il crowdfunding e Crowdfunding anche per le Srl), che terminerà fra oltre 40 giorni ed è stata progettata dal giovane imprenditore Clemente Biondo, di Santa Maria a Vico, e dal cofondatore Luigi Canfora.

La piattaforma di crowdfunding Kickstarter

Kickstarter è una piattaforma crowdfunding per progetti creativi di ogni genere, dalla tecnologia alla scienza e l’arte: «Siamo una compagnia hi-tech solo in parte. Attraverso di noi creativi e artisti riescono a realizzare le loro idee e questo ha più a che fare con la cultura» così Yancey Strickler, 38 anni, amministratore delegato e cofondatore di Kickstarter assieme a Perry Chen e Charles Adler definisce il loro lavoro. Ogni progetto ha una durata temporale definita, nella quale si prefigge di raggiungere un determinato obiettivo economico (goal o funded) espresso solitamente in dollari. Questi due cruciali parametri sono stabiliti unicamente dal creatore del progetto. Alla fine del periodo temporale, se il goal è stato raggiunto (cioè sono stati raccolti abbastanza fondi), i soldi raccolti vengono versati da Kickstarter al creatore del progetto, che (se affidabile) li userà per attuare quanto promesso; in caso, contrario i soldi restano nelle tasche dei sostenitori (backers) del progetto. Esiste in questo processo una evidente dose di rischio, da parte di chi decide di finanziare un progetto, visto che al di là dell’impegno pubblico di chi crea un progetto non ci sono particolari tutele da parte di Kickstarter. In Italia Kickstarter è presente dal 2015 e in meno di due anni sono state presentate cinquecento idee. Quasi un milione di persone ha sostenuto i vari progetti con 15 milioni di dollari versati. Le città più attive sono Milano con circa trecento progetti, seguita da Roma, Firenze, Torino, Venezia.

Come funziona Mokase?

Tramite un’app specifica da associare alla cover e da scaricare da Google Play o App Store, il meccanismo entrerà in azione e si potrà fare il caffè da versare nella tazzina che sarà fornita insieme alla cover. In pratica, dopo aver avviato l’app, sarà sufficiente premere sul simbolo della tazzina sopra la cover e, in pochi secondi, inizierà la preparazione del caffè. La batteria integrata lo riscalderà in 5-8 secondi e, quando il segnale acustico suonerà, si potrà versare il caffè nella tazzina. Al suo interno ci sono delle resistenze a basso consumo che non alterano il funzionamento del telefono e una porta Usb integrata consente di ricaricare facilmente la batteria.

Il caffè, offerto in tre aromi differenti (classico, tostato e arabica), può essere versato all’interno della tazzina proprietaria che grazie a un sistema richiudibile può occupare pochissimo spazio e può essere agganciata al portachiavi. Non è un caso che il gruppo alla base della custodia che fa il caffè sia di Napoli, patria in cui l’espresso non è una bevanda ma una vera e propria istituzione.

Smartphone supportati

Il progetto è in una fase molto avanzata, precisa il team, tuttavia è necessaria una cifra che si aggira intorno ai  75mila euro. Se la campagna Kickstarter andrà in porto verranno prodotte circa 11.500 Mokase al mese, con le prime consegne che avverranno nei primi dieci giorni di settembre. Il prodotto sarà reso disponibile per diversi smartphone, fra cui gli ultimi iPhone, Galaxy S, Huawei serie P e LG G5.

Segui La Legge per Tutti Business

Se credi che La Legge per Tutti Business possa essere la pagina che fa per te ecco come fare in pochi passi per averla sempre al top della tua timeline di Facebook: clicca qui, ti si aprirà la pagina nella nuova scheda.

Clicca su mi piace e poi nella sezione «seguici»  clicca su «mostra sempre per primi». Non perderai neanche uno dei nostri pezzi e sarai sempre aggiornato. Ti aspettiamo.

note

Autore immagine: Google Immagini


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI