Diritto e Fisco | Articoli

Sadomaso nell’intimità? Attenti al reato

17 Novembre 2011
Sadomaso nell’intimità? Attenti al reato

Costringere la moglie a rapporti sadomaso costituisce reato di maltrattamenti in famiglia.

Attenti ai rapporti di tipo sadomaso perché, secondo la Cassazione [1], possono integrare il reato di maltrattamenti in famiglia [2].

Il caso, approdato all’attenzione dei giudici della suprema corte, ha visto un uomo sessantenne costringere la moglie a “rapporti di tipo sadomasochista con molteplici inversioni di ruolo”, caratterizzati da “un atteggiamento mentale di vero e proprio disprezzo”.

Lei, che dapprima aveva accettato tale pratica, ha poi deciso di denunciare il marito per maltrattamenti continui e non approvati.

La Corte non ha accolto la difesa dell’uomo, che puntava sul fatto che la consorte fosse apparentemente accondiscendente. Secondo i giudici, infatti, la donna, pur non essendo stata sottomessa, si è comunque trovata in una situazione di “debolezza e fragilità nei confronti del marito”.

Il consenso, quindi, non vale a giustificare i violenti e umilianti giochi di coppia. Anche se accondiscendente, la donna, secondo la Cassazione, si trova sempre in una situazione di debolezza nei confronti del proprio partner a cui potrebbe cedere solo per compiacenza e amore [3].

di NICOLA POSTERARO



note

[1] Cass. pen., sez. VI., sent. n. 39228 del 28 ottobre 2011.

[2] Art. 572 c.p.. La Cassazione penale (181768/89) così definisce il reato: II delitto di maltrattamenti in famiglia consiste in una serie di atti lesivi dell’integrità fisica o morale, della libertà o del decoro delle persone di famiglia, in modo tale da rendere abitualmente dolorose e mortificanti le relazioni tra il soggetto attivo e le vittime.

[3] A questo proposito è interessante il confronto con Cass. pen., sent. n. 36073/2001.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube