Business | Articoli

Da senzatetto a milionario

12 Giugno 2017
Da senzatetto a milionario

Gianni di Rocco eredita una fortuna e cambia vita, senza dimenticare i più bisognosi

47 anni, disoccupato, senza fissa dimora. Gianni di Rocco è il clochard più famoso e fortunato d’Italia. Dopo essersi laureato in Sociologia all’Università di Urbino, ha trascorso parte della vita in viaggio tra l’Italia e l’Europa, divorando i beni di famiglia, ricevuti in eredità. Ma, dopo aver sperperato gli ultimi suoi averi al gioco d’azzardo, negli ultimi 13 anni Gianni si è arrangiato alla meno peggio, vivendo per strada, dormendo in stazione e appoggiandosi alla dimora per senzatetto in piazza delle Nazioni, nel cuore di Rapallo. E nella cittadina ligure tutti lo conoscono, gli vogliono bene, perché Gianni è una persona buona, non ha mai avuto problemi con la legge.

Quanto ha ereditato?

La vita ora gli ha concesso una seconda possibilità: una lontana zia gli ha lasciato in eredità un patrimonio milionario. La cifra precisa Gianni ancora non la conosce, bisogna aspettare l’apertura del testamento. Di certo sa che tra i beni, oltre a una ingente somma di denaro, ci sono appartamenti e terreni, che gli permetteranno di cambiare vita: da clochard a milionario.

“Voglio aiutare chi ha bisogno!”

Ma l’indole buona di Gianni lo porta a pensare al prossimo. “Con questi soldi voglio aiutare chi ha più bisogno”, ammette. E così ha già deciso che una parte dell’eredità sarà devoluta in beneficenza, per aiutare i meno fortunati. Quella nutrita schiera di persone, alla quale poco tempo fa anche lui apparteneva. Tante persone che nella vita hanno perso tutto e che ora sperano di una seconda chance.


note

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube