Business | Articoli

730 precompilato: quando si considera accettato dal Fisco?

23 Giugno 2017
730 precompilato: quando si considera accettato dal Fisco?

L’Agenzia delle Entrate spiega quando la dichiarazione dei redditi con 730 precompilato è accettata.

L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei contribuenti il 730 precompilato. Ma quando è da considerarsi accettato? Vediamo i dettagli forniti dall’Agenzia.

730 precompilata: accettazione automatica?

Sulla questione se il modulo 730 precompilato sia da considerarsi accettato in maniera «automatica» ha fornito da ultimo dei chiarimenti la stessa Agenzia delle entrate, che rispondendo a una questione nella posta della sua rivista telematica «Fisco Oggi» ha chiarito: «In linea generale, la dichiarazione precompilata il 730 si considera accettata quando il contribuente la trasmette senza modifiche dei dati proposti dall’Agenzia delle Entrate. Tuttavia si considera accettata anche quando vengono effettuate modifiche che non incidono sulla determinazione del reddito o dell’imposta»”.

 

Cos’è la dichiarazione precompilata e a chi interessa

L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione la dichiarazione dei redditi precompilata sia per chi presenta il modello 730 sia per chi presenta il modello Redditi. Si tratta di una vera e propria dichiarazione dei redditi nella quale l’Agenzia ha già inserito i dati su redditi, ritenute, versamenti e alcune spese detraibili o deducibili. Il contribuente deve solo verificare se i dati inseriti sono corretti. Quindi, a seconda dei casi, può:

  • accettare la dichiarazione senza fare modifiche;
  • rettificare i dati non corretti;
  • integrare la dichiarazione per inserire, ad esempio, altre spese deducibili o detraibili.

Per il primo anno di avvio sperimentale, il modello 730 precompilato è predisposto per i contribuenti che possiedono entrambi i seguenti requisiti:

  • hanno percepito nel 2014 redditi di lavoro dipendente e assimilati per i quali l’Agenzia delle Entrate ha ricevuto dai sostituti d’imposta la Certificazione Unica 2015;
  • hanno presentato per l’anno 2013 il modello 730 oppure, pur avendo i requisiti per presentare il 730, hanno presentato il modello Unico o Unico Mini.

Leggi anche Precompilata 2017: guida alla compilazione e video tutorial.

Quali modifiche si possono fare alla dichiarazione precompilata?

La stessa Agenzia delle Entrate elenca le modifiche che si possono fare:

  • l’indicazione o modifica dei dati anagrafici del contribuente (a eccezione del comune del domicilio fiscale, che potrebbe incidere sulla determinazione delle addizionali regionale e comunale all’Irpef);
  • indicazione o modifica dei dati identificativi del soggetto che effettua il conguaglio;
  • indicazione o modifica del codice fiscale del coniuge non fiscalmente a carico;
  • compilazione del quadro I per la scelta dell’utilizzo in compensazione, totale o parziale, dell’eventuale credito che risulta dal modello 730;
  • scelta di non versare o di versare in misura inferiore a quanto calcolato da chi presta assistenza fiscale gli acconti dovuti, mediante la compilazione dell’apposito rigo del quadro F;
  • richiesta di suddivisione in rate mensili delle somme dovute a titolo di saldo e acconto nei casi consentiti dalla legge, mediante la compilazione dell’apposito rigo del quadro F.

Inoltre il contribuente che invia il 730 precompilato senza fare modifiche non dove più conservare le ricevute e gli scontrini che attestano oneri detraibili e deducibili e non sarà soggetto a controlli documentali (leggi anche Come modificare la dichiarazione precompilata).


note

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube