Business | Articoli

Telegram: il servizio «Ti ho cercato» gratis

14 Luglio 2017
Telegram: il servizio «Ti ho cercato» gratis

Grazie a un Bot dell’ antagonista di WhatsApp possiamo ricevere avvisi di chiamata gratis. Ecco come fare.

Tutti gli operatori di telefonia hanno reso a pagamento il servizio «Ti ho cercato», utile quando l’utente ha lo smartphone spento, sta telefonando oppure è privo di copertura di rete. Il servizio comunica con un messaggio, il numero e l’ora delle chiamate ricevute durante il periodo offline. Sono stati numerosissimi gli utenti che hanno preferito disattivare i servizi piuttosto che regalare soldi al proprio operatore. La soluzione gratis arriva da Telegram, l’app di messaggistica grande rivale di WhatsApp. Vediamo come attivare i Bot.

Cosa sono i Bot di Telegram?

Ma cosa sono i Bot? Non sono altro che chat automatiche il cui scopo è quello di rispondere alle nostre domande, alle nostre richieste, farci divertire e facilitare operazioni. Esistono infatti bot che, su nostra richiesta, possono inviarci determinate immagini, o bot che rintracciano un nostro pacco inviandoci notifiche ad ogni suo spostamento.

 

Bot di Telegram «Chiamato»

Si può avere gratis Il servizio che informa l’utente delle chiamate e delle videochiamate ricevute mentre il cellulare è spento, non raggiungibile o quando la linea è occupata? Tramite un Bot di Telegram, ora è possibile usufruire della funzionalità in maniera gratuita. Il Bot in questione è @chiamato_bot:

  • Installate Telegram, se non lo avete già fatto potete scaricarlo dallo store del vostro smartphone;
  • inserite nel campo di ricerca dell’app il nome del bot, in questo caso «chiamato_bot»;
  • seguite le istruzioni a schermo, condividendo in primis il vostro numero di telefono, validandolo poi con una chiamata gratuita al numero +390302053900 e successivamente impostare la deviazione di chiamata come indicato dal bot. Basteranno due copia incolla nella schermata di composizione del vostro smartphone e dare invio;
  • la funzione è attiva – in basso si avrà la notifica in seguito ad una chiamata quando il telefono non era raggiungibile «Ti ha cercato +39345XXXXXXX il 15/06/2016 alle 08:45:40 il tuo telefono non era raggiungibile».

 

I difetti di «Chiamato_bot»: non di poco conto

Tuttavia il Bot ha due difetti:

  • non viene mostrato il nome del chiamante ma il numero di telefono, anche se presente in rubrica. Ostacolo facilmente ovviabile se clicchiamo sul numero per inviare la chiamata e chiudiamo immediatamente. In questo modo il numero si “aggancerà” al contatto in rubrica senza effettuare una chiamata;
  • chi ci chiama sentirà uno squillo e successivamente il tono del telefono occupato. Questo accade perché la telefonata viene trasferita al numero del bot che a sua volta, rilevato il numero del chiamante, aggancerà la telefonata e ti invierà la notifica attraverso Telegram.

Tutto sommato il Bot rappresenta una valida alternativa ai servizi di avvisi di chiamata e soprattutto, è totalmente gratuito.


note

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube