Business | Articoli

Casa: tutti i bonus 2018

7 Dicembre 2017
Casa: tutti i bonus 2018

La legge di bilancio conferma, con qualche modifica, i bonus e le detrazioni per la casa. Ecco come

La legge di bilancio, di cui si attende l’approvazione definitiva alla Camera, torna sul tema casa confermando una serie di previsioni in termini di bonus e detrazioni e dall’altra introducendo delle novità. Vediamole insieme.

Ecobonus 2018

La legge di bilancio conferma, con qualche correttivo, l’ecobonus. L’Ecobonus 2018, di cui abbiamo parlato approfonditamente Ecobonus 2018: ultime novità è un’agevolazione fiscale consistente nella possibilità di detrarre dall’Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche) o dall’Ires (Imposta sul reddito delle società) i costi sostenuti dal contribuente per interventi di riqualificazione energetica eseguiti in casa oppure in edifici condominiali, uffici, negozi, capannoni. Lo scopo di tali interventi è quello di aumentare il livello di efficienza energetica degli immobili esistenti. Dal 1 gennaio 2018, però, la detrazione per l’ecobonus non sarà più pari al 65% – come nel 2017 – bensì al 50%.

Bonus verde

L’agevolazione spetterà per la sistemazione “a verde” di balconi, terrazzi, lastrici solari, sia privati che condominiali. In sostanza, il bonus consisterà in uno sconto fiscale del 36% per interventi su giardini, terrazzi, balconi fino ad un ammontare massimo di 5mila euro. Lo sconto riguarderà chi desideri creare o “sistemare” un angolo verde sul proprio terrazzo o sul proprio giardino, acquistando nuove piante. La detrazione si applicherà anche per quanto concerne le relative spese di progettazione e manutenzione del verde impiantato. Potranno usufruire del bonus anche coloro i quali vogliono installare impianti di irrigazione o procedere alla realizzazione di pozzi. Per maggiori informazioni puoi consultare In arrivo il bonus verde per giardini e terrazzi.

La stessa detrazione riguarda anche i condomini in caso di interventi sulle parti comuni esterne degli edifici condominiali sempre per un importo massimo fino a 5mila euro per ciascuna unità abitativa. Il disegno di legge, infatti, ha prorogato fino al 2021 gli incentivi per i lavori sulle parti comuni dei condomini, con percentuali diversificate da un minimo di 65% ad un massimo di 70%. In questi casi la detrazione spetta a ciascun condomino nei limiti della quota dallo stesso pagata entro i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi.

Bonus mobili

Il bonus mobili è un’agevolazione consistente nella possibilità di detrarre dall’Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche) i costi sostenuti per l’acquisto di arredi e grandi elettrodomestici, destinati ad allestire un’abitazione oggetto di ristrutturazione. Del bonus mobili abbiamo già detto in In arrivo il bonus mobili 2018. Il disegno di legge di bilancio ne conferma l’operatività per il 2018. Si tratta di una detrazione Irpef al 50% relativa all’acquisto di arredi, mobili e grandi elettrodomestici acquistati in occasione della ristrutturazione dell’abitazione.

Ecobonus case popolari

Dal 1 gennaio 2018 l’Ecobonus potrà essere usufruito anche dagli Istituti autonomi delle case popolari o enti aventi le medesime caratteristiche e finalità qualunque sia la loro denominazione. Tra i requisiti per poterne godere la loro costituzione e piena operatività alla data del 31.12.2013.



1 Commento

  1. Cerco una ditta che mi fa un impianto fotovoltaico su un tetto di mia proprietà di 250mq circa in comodato d’uso a Turi in provincia di Bari 3404970633

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube