Business | Articoli

Concorrenza sleale se al marchio altrui si affianca un altro nome

2 Marzo 2013 | Autore:
Concorrenza sleale se al marchio altrui si affianca un altro nome

Se il marchio è forte e noto riceve maggiore tutela: vietata qualsiasi forma di similitudine tra i nomi.

Quando il marchio di un’azienda è costituito da un nome particolarmente caratteristico e non di uso comune (cosiddetto “marchio forte“), si commette concorrenza sleale se si crea e sfrutta (come marchio) un nome simile; ciò vale anche se ci si limita ad aggiungere all’altrui marchio un secondo nome.

In questi casi, quindi, bisogna risarcire il danno al titolare del marchio contraffatto.

Lo ha ricordato la Corte di Appello di Roma con una recente sentenza [1]. È sempre necessario, ricordano i giudici, evitare il rischio di associazione tra due segni, poiché ciò comporterebbe un indebito sfruttamento della fama del titolare del marchio tutelato. Questo vale soprattutto se sussiste una sostanziale affinità dei prodotti commercializzati, ossia quando sono tutti riconducibili allo stesso ambito merceologico.

Il marchio “forte” deve quindi essere tutelato in modo più ampio rispetto agli altri marchi.


note

[1] C. App. Roma sent. n. 127/13.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube