Business | Articoli

Sostegno per la nuova imprenditoria e il trasferimento d’azienda

5 Aprile 2013
Sostegno per la nuova imprenditoria e il trasferimento d’azienda

Nuovo progetto promosso da Italia Lavoro S.p.A. per favorire la sopravvivenza degli antichi mestieri, sostenendo il subentro dei giovani nelle piccole imprese artigianali.

Italia Lavoro S.p.A. ha pubblicato un avviso pubblico per favorire la nuova imprenditoria per il trasferimento d’azienda. Il progetto è finalizzato a rafforzare l’appeal dei mestieri tradizionali, supportando la creazione – nei comparti produttivi della tradizione italiana – di nuova imprenditoria, per il trasferimento d’azienda da imprenditori.

Beneficiari

Possono beneficiare dell’intervento in esame i giovani che subentrino ad un imprenditore con età superiore ai 55 anni mediante acquisizione dell’intero complesso aziendale o di una quota che porti la partecipazione ad una percentuale superiore al 51% del capitale sociale, assumendo la qualifica di legale rappresentante/amministratore dell’azienda rilevata.

I giovani devono avere età compresa tra i 18 e i 35 anni non compiuti alla data del subentro o rilevamento, devono essere residenti nel territorio nazionale e non essere titolari di imprese individuali in attività, né soci in misura superiore al 25% di società in attività, ivi compresa l’attività che si vuole rilevare.

Sono ammesse a presentare domanda di contributo solo ed esclusivamente le micro e piccole imprese costituite esclusivamente in forma di ditta individuale, società in nome collettivo o società in accomandita semplice.

 

Contributi

È riconosciuto ai soggetti beneficiari:

– un contributo a fondo perduto di € 5.000,00 per ogni trasferimento d’azienda il cui importo sia compreso tra € 10.000,00 e € 29.999,99;

– un contributo a fondo perduto di € 10.000,00 per ogni trasferimento d’azienda il cui importo sia pari o superiore a € 30.000,00.

I contributi potranno essere concessi esclusivamente per trasferimenti di azienda e/o di quote di società titolari di azienda il cui valore non sia inferiore all’importo di € 10.000,00 (a tal fine, farà fede l’importo indicato nell’atto di cessione).

 

Presentazione delle domande

La domanda di contributo può essere presentata unicamente attraverso il sistema informativo previsto sul sito “http://impresacontinua.italialavoro.it.”

L’assegnazione dei contributi avverrà con procedura “a sportello”, seguendo l’ordine cronologico di presentazione delle domande.

La domanda può essere presentata non oltre il 31/12/2013 (salvo il caso di previo esaurimento delle risorse disponibili che sarà comunicato sul sito di Italia Lavoro).

di RENATA CARRIERI



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube