Business | Articoli

Locazione commerciale: si rinnova ogni sei anni e non ogni 12

11 Ottobre 2013
Locazione commerciale: si rinnova ogni sei anni e non ogni 12

Ho dimenticato di inviare la disdetta del contratto di locazione al proprietario dell’immobile; come noto, la locazione a uso commerciale ha una durata di 6 anni + altri 6: nel mio caso, il contratto si è automaticamente rinnovato per altri 6 anni oppure devono trascorrere altri 12 anni?

Alla scadenza, il contratto ­ se non disdettato – si rinnoverà di soli sei anni.

Secondo una interpretazione aderente alla norma, infatti, i contratti di locazione stipulati a uso diverso da quello abitativo si rinnovano di sei anni in sei anni [1].Tale rinnovazione non ha luogo se sopravviene disdetta da comunicarsi all’altra parte, a mezzo di lettera raccomandata, rispettivamente almeno 12 mesi prima della scadenza.

Tuttavia, solo per i primi sei anni, il locatore ha la facoltà di disdettare il contratto per i seguenti e soli motivi [2]:

1) adibire l’immobile ad abitazione propria o del coniuge o dei parenti entro il secondo grado in linea retta;

2) adibire l’immobile all’esercizio, in proprio o da parte del coniuge o dei parenti entro il secondo grado in linea retta, di attività industriali, commerciali, artigianali o turistiche, o, se si tratta di pubbliche amministrazioni, enti pubblici o di diritto pubblico, all’esercizio di attività tendenti al conseguimento delle loro finalità istituzionali;

3) demolire l’immobile per ricostruirlo, ovvero procedere alla sua integrale ristrutturazione o completo restauro, ovvero eseguire su di esso un intervento sulla base di un programma comunale pluriennale di attuazione ai sensi delle leggi vigenti;

4) ristrutturare l’immobile, sempre che le opere da effettuarsi rendano incompatibile la permanenza del conduttore nell’immobile.


note

[1] A norma dell’articolo 28, legge 392/78.

[2] Art. 29 della legge 392/78.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube