Business | Articoli

Bancarotta per l’imprenditore che svende i beni per fronteggiare la crisi

17 Febbraio 2014
Bancarotta per l’imprenditore che svende i beni per fronteggiare la crisi

Bancarotta per distrazione se l’imprenditore dissipa i beni aziendali con conseguente fallimento della azienda: e ciò a prescindere dalle sue finalità.

Svendere la merce dell’azienda, anche se per far fronte alla incombente crisi, può essere un grosso rischio per l’imprenditore: se infatti l’azienda dovesse fallire dopo non molto tempo dal dissipamento dei beni è molto probabile che scatti una condanna per bancarotta.

Lo ha detto la Cassazione in una recente sentenza [1]. Secondo la Corte è punibile penalmente qualunque condotta di dissipazione dei beni aziendali che conduce la società al fallimento: e ciò a prescindere dalle finalità per le quali agisca l’imprenditore.

Nel caso di specie, la ditta fallita aveva annotato ricavi per circa 190 milioni di lire, a fronte di un decremento di magazzino per quasi 900 milioni, il che avrebbe potuto spiegarsi solo ipotizzando che l’impresa avesse praticato prezzi di vendita addirittura inferiori dell’80% rispetto a quelli di acquisto: tesi che – oltre a non trovare riscontri probatori significativi, ben potendo uno scontrino per importo modesto nascondere piuttosto introiti maggiori – era sconfessata dallo stesso consulente contabile, secondo cui la valutazione delle rimanenze era comunque fatta sul parametro del valore di acquisto dei beni.


note

[1] Cass. n. 6342 del 10.02.2014.

Autore immagine: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube