Business | Articoli

INTERREG EUROPE: 426milioni destinati alle PMI

20 Marzo 2016
INTERREG EUROPE: 426milioni destinati alle PMI

Il programma INTERREG EUROPE finanzia lo sviluppo e competitività per le imprese. Gli enti locali e le associazioni no-profit possono fare domanda. 

Ben 426milioni di euro saranno destinati alle PMI nella programmazione 2014-2020.

Non tutti sanno che quando ci si riferisce genericamente ai “fondi europei” si richiama in realtà un panorama di spesa e di finanziamenti molto più ampio che se è vero che per una gran parte è gestito in maniera centralizzata dalle agenzie tecniche della Commissione UE o dalle sue stesse Direzioni Generali, in altri casi viene delegato nella gestione al territorio.

Abbiamo detto già qualche giorno fa della performance inattesa (quanto meno per i non addetti ai lavori) delle regioni del Sud Italia relativamente ai fondi strutturali. La notizia di queste ore è che la Commissione ha dato via libera anche ad un altro programma di fondi per lo sviluppo, l’INTERREG EUROPE 2014-2020. Si tratta di un programma unico per l’UE ma a gestione decentrata (le misure attuative saranno difatti gestite per lo più da enti territoriali). Il fondo da cui è finanziato è il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (il FESR), attraverso il quale si mettono a disposizione 359milioni di euro. A tali contributi centrali si aggiungono ulteriori 66milioni di euro conferiti dallo stato.

Il totale è dunque di 426milioni di euro, come accennato. Nell’ambito di tale fondo la Commissione ha dato il via al secondo invito a presentare proposte.

I progetti potranno essere presentati su 4 ambiti prioritari: ricerca, competitività, economie a bassa emissione e protezione dell’ambiente.

Cosa viene finanziato con INTERREG?

INTERREG finanzia progetti di cooperazione interregionale, che puntino allo scambio di esperienze “monitorato” nel tempo, o alla creazione di piattaforme di cooperazione per attività di networking su tematiche specifiche negli ambiti sopra indicati. Naturalmente tutti i progetti dovranno prevedere una fase di disseminazione che dia evidenza del risultato del progetto (e anche del fatto che quel progetto è stato finanziato da fondi UE).

Chi può fare domanda per INTERREG?

I soggetti che possono fare domanda per INTERREG sono le autorità pubbliche o enti no profit degli stati aderenti all’UE o di Svizzera e Norvegia. Il partenariato richiede almeno la partecipazione di 3 stati dei quali 2 appartenenti all’UE.

Quanto viene finanziato con INTERREG?

INTERREG finanzia progetti nelle aree sopra indicate per un cofinanziamento comunitario massimo dell’85% che scende al 75% per gli enti no-profit. Nel caso delle autorità pubbliche il cofinanziamento del 15% previsto viene coperto dal fondo di rotazione nazionale.

Presentare domanda per INTERREG

La domanda va presentata online sul sito web ufficiale del programma. La scadenza di questa call è il 16 maggio ma si tenga presente che il programma è valido per l’intero settennato dunque ulteriori call saranno previste nel futuro.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube