Business | Articoli

Il settore agricolo in Romania: l’accesso ai fondi

4 Luglio 2016 | Autore:
Il settore agricolo in Romania: l’accesso ai fondi

Quali sono e come accedere ai fondi di finanziamento del settore agricolo in Romania?

L’adesione, nel 2007, della Romania all’ordinamento dell’Unione Europea ha fatto sorgere l’esigenza di adeguare l’economia del settore agricolo nazionale agli standard Comunitari, al fine di poter raggiungere una piena integrazione nel Mercato Unico Europeo.

Con una superficie di oltre 15 milioni di ettari, coltivata soltanto al 60% del suo potenziale, e un clima temperato continentale, perfetto per la coltivazione di cereali, per la viticultura, per gli alberi da frutto e la zootecnia, il settore agricolo rappresenta un asset strategico per l’economia del Paese e per gli interessi economici dell’investitore nazionale e straniero (leggi anche Investire in Romania: un’opportunità da non perdere).

L’importanza strategica del settore agricolo in Romania è rafforzato dalla possibilità di richiedere e ottenere Fondi per lo sviluppo del business sul territorio: il settore dell’agricoltura riceverà nel periodo 2014-2020 fondi pari a 27 miliardi di euro, di cui 20 dall’Unione Europea e 7 da contributi statali.

Quali sono i Fondi Europei per il settore agricolo romeno?

A livello europeo, il Regolamento (CE) n. 1290/05 ha sciolto il preesistente Fondo FEOGA, che incorporava tutta la finanza della Politica Agricola Comune (“PAC”), istituendo due nuovi fondi:

  1. Il Fondo Europeo Agricolo di Garanzia (“FAEGA”);
  2. Il Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (“FEASR”).

Il Fondo FAEGA in Romania

Il Fondo Europeo Agricolo di Garanzia è finalizzato alle sovvenzioni dell’imprenditoria agricola oltre a regolare e sostenere il mercato agricolo comune.

Nello specifico, il FAEGA regola e sviluppa:

  • Pagamenti diretti agli agricoltori della Politica Agricola Comune;
  • Interventi di regolamentazione dei mercati agricoli;
  • Restituzioni per l’esportazione dei prodotti agricoli nei Paesi terzi;
  • Azioni di informazione e promozione dei prodotti agricoli sul mercato interno dell’Unione e nei Paesi terzi.

Al fine di sostenere il fondo FAEGA, il Ministero dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale romeno ha istituito l’Agenzia di Pagamenti ed Intervento per l’Agricoltura (“APIA”), un’istituzione pubblica con 42 centri distrettuali e 210 centri locali.

I principali compiti dell’APIA sono:

  • Assicurare lo svolgimento delle operazioni finanziarie legale alla gestione dei fondi;
  • Verificare i requisiti dei beneficiari;
  • Erogare ed amministrare i fondi;
  • Assicurare la trasparenza attraverso informazioni pubbliche;
  • Implementare e gestire le restituzioni all’esportazione dei prodotti agricoli romeni nei Paesi terzi;
  • Fornire informazioni.

Il Fondo FEASR in Romania

Al contrario del FAEGA, il FEASR è nato con l’obiettivo di apportare un effettivo miglioramento al settore agricolo e ambientale, e costituisce un mezzo di finanziamento della politica per lo sviluppo (e la gestione dello spazio) rurale.

Di recente, il FEASR è stato implementato dal Governo romeno con il Programma Nazionale per lo Sviluppo Rurale 2014-2020 (“PNDR”). Esso rappresenta una fonte di cofinanziamento statale a beneficio degli investitori nel settore agricolo. In particolare, PNDR rappresenta una fonte di cofinanziamento per piccoli agricoltori, giovani imprenditori, associazioni di agricoltori e PMI agricole.

Tale cofinanziamento è destinato alle seguenti attività:

  • Informazione e formazione professionale;
  • Sviluppo del know how tecnico del settore;
  • Favoreggiamento dell’imprenditoria agricola giovanile;
  • Integrazione professionale dei giovani disoccupati;
  • Pensionamento anticipato degli agricoltori;
  • Salvaguardia dell’ambiente;
  • Miglioramento degli standard qualitativi dei prodotti;
  • Diversificazione dell’economia rurale.

 

Durante la riforma del Piano Nazionale di Sviluppo Rurale 2014 – 2020, il Governo romeno ha istituito l’Agenzia per il Finanziamento degli Investimenti Rurali (“AFIR”), un’istituzione pubblica con personalità giuridica che sostituisce la precedente APDRP.

L’AFIR è indirizzata principalmente a cofinanziare e assicurare l’attuazione tecnica e finanziaria dei progetti della FEASR, mettendo a disposizione degli investitori nuove opportunità di finanziamento per sviluppare progetti nel settore agricolo.

 

Quali sono i Fondi nazionali per il settore agricolo romeno?

A livello nazionale, in Romania si è sviluppato il Fondo di Garanzia del Credito Rurale (“FGCR”) che rappresenta uno strumento privato (le azioni sono detenute in modo proporzionale da tre banche commerciali attive nel Paese), che ha come obiettivi principali:

  • lo sfruttamento dei Fondi europei;
  • la facilitazione per l’ottenimento di strumenti di finanziamento.

Inoltre, in Romania diverse banche erogano mutui e finanziamenti a tasso agevolato per lo sviluppo del settore agricolo. Tra i crediti creati ad hoc si richiamano:

  • Credito multi-annuale per il finanziamento di aziende per la produzione vegetale e zootecnia;
  • Credito per l’istituzione e il mantenimento delle colture;
  • Credito per l’acquisto dei terreni agricoli;
  • Credito d’investimento per spazi di deposito e produzione agricola;
  • Credito per l’acquisto di macchinari e attrezzature agricole.

L’accesso ai fondi europei e nazionali è il risultato di una procedura complessa che richiede competenze specifiche. Pertanto, è consigliata l’assistenza di un consulente esperto che possa seguire l’intero procedimento, dalla fase di richiesta a quella di ottenimento dei fondi.


01| Il settore agricolo in Romania è sostenuto da Fondi europei e nazionali;
02| Il FEAGA è un Fondo europeo finalizzato alla sovvenzione diretta del settore agricolo e alla regolamentazione del mercato agricolo comune;
03| Il FEASR è un Fondo europeo volto al finanziamento delle politiche per lo sviluppo rurale;
04| Il Governo romeno ha istituito due Agenzie (AFIR e APIA) per dare attuazione ai Fondi europei e al Piano Nazionale per lo Sviluppo Rurale 2014-2020;
05| Il FGCR è un Fondo (nazionale) privato che ha l’obiettivo di facilitare l’accesso ai finanziamenti.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube