Business | Articoli

ISI Agricoltura: 60mila euro a fondo perduto per macchinari

29 Luglio 2016 | Autore:
ISI Agricoltura: 60mila euro a fondo perduto per macchinari

Parte ISI Agricoltura, il bando INAIL che offre finanziamenti a fondo perduto per l’acquisto di macchinari

Lanciato lo scorso 28 luglio, il bando ISI agricoltura permette agli operatori del settore di ottenere un contributo fino a 60mila euro per acquistare o noleggiare con patto di acquisto:

  • trattori agricoli o forestali,
  • macchine agricole o forestali

Il requisito per l’acquisto è che esse presentino soluzioni innovative per:

  • abbattere le emissioni inquinanti,
  • ridurre il rumore
  • migliorare il rendimento e la sostenibilità delle aziende.

vediamo i dettagli.

Qual è la dotazione finanziaria del bando ISI agricoltura e chi può partecipare?

Con l’Avviso pubblico Isi agricoltura 2016 Inail mette a disposizione euro 45.000.000,00 suddivisi in due assi di finanziamento differenziati in base ai destinatari:

  • Asse 1: riservato a giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria. La dotazione dell’Asse 1 è pari a 5 milioni di euro;
  • Asse 2: per la generalità delle imprese agricole. La dotazione destinata a finanziare l’Asse 2 è pari a 40 milioni di euro

Quanto viene finanziato da ISI agricoltura di INAIL

I finanziamenti possono arrivare ad un massimo di 60mila euro (con un minimo di 1000 euro), sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande.

Il contributo, pari al 40% dell’investimento (mentre l’importo sale al 50% per gli imprenditori giovani agricoltori), il finanziamento viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto.

Bando ISI INAIL: fine ultimo la sicurezza

Il bando Isi-agricoltura – ha affermato Massimo De Felice, presidente dell’Inail – incentiva interventi in un settore statisticamente caratterizzato da elevato rischio di infortunio e contribuisce a migliorare lo stato dei mezzi di lavoro che non garantiscono sicurezza ed efficienza”. Dal 2011 al 2015 il numero di infortuni denunciati nel settore è passato da 47.083 a 37.969 (quelli mortali da 184 a 164). Gli eventi dovuti alla perdita di controllo di un macchinario o di un trattore sono il 23,4% del totale e il 54,7% di quelli mortali.

Bando ISI Agricoltura INAIL: come presentare domanda

La presentazione della domanda prevede 3 fasi.

Fase I) Inserimento e simulazione del progetto

Dal 10 novembre 2016 ed entro e non oltre le ore 18.00 del 20 gennaio 2017, nella sezione “accedi ai servizi online” del sito Inail, le imprese registrate avranno a disposizione un’applicazione informatica per la compilazione della domanda, che consentirà di:

  • effettuare simulazioni relative al progetto da presentare;
  • verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità;
  • salvare la domanda inserita;
  • effettuare la registrazione della propria domanda attraverso l’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto “INVIA”.

Fase II) Inserimento del codice identificativo
Dal 1° febbraio 2017 le imprese che avranno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista e salvato definitivamente la propria domanda, effettuandone la registrazione attraverso l’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto “INVIA”, potranno accedere all’interno della procedura informatica ed effettuare il download del proprio codice identificativo che le identificherà in maniera univoca.

Fase III) Invio del codice identificativo (click-day)
Le imprese potranno inviare attraverso lo sportello informatico la domanda di ammissione al contributo, utilizzando il codice identificativo attribuito alla propria domanda, ottenuto mediante la procedura di download.
La data e gli orari di apertura e chiusura dello sportello informatico per l’invio delle domande saranno pubblicati sul sito Inail a partire dal 30 marzo 2017.


note

Autore immagine: 123rf.com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube