Business | Articoli

18App.it: nessun sito disponibile per il bonus maggiorenni!

16 Settembre 2016
18App.it: nessun sito disponibile per il bonus maggiorenni!

Scadono i termini preannunciati per il lancio di diciottoapp.it ma è tutto fermo. I fornitori non sono ancora iscritti. La beffa del “bonus fantasma”.

Abbiamo detto del bonus maggiorenni, 500 euro a testa per ogni giovane che compie 18 anni nell’anno in corso (leggi Bonus maggiorenni e 18App al via: 500 euro a testa. Ma il bonus era legato alla presenza di market digitali e di siti web che nelle intenzioni del governo dovevano essere attivi da ieri 15 settembre, che ancora però non risultano attivi né minimamente progettati.

Ecco dunque come dovrebbe funzionare il bonus, ma il condizionale è sempre più d’obbligo.

Cos’è il bonus cultura “18app” per i diciottenni

Il bonus diciottenni introdotto dalla Legge di Stabilità 2016 [1], consiste in un importo di 500 euro a testa per chi ha compiuto i 18 anni nell’anno in corso. 

Promesso a dicembre 2015, dichiarato pressoché operativo lo scorso aprile, il bonus giunge solo oggi all’effettiva spendibilità: il prossimo 15 settembre difatti partirà una App, la “18App” che metterà insieme tutti i potenziali fornitori di servizi messi a disposizione dei giovani neo diciottenni.

Dal momento di partenza dei decreti attuativi il bonus sarà disponibile ogni anno per tutti i diciottenni. Nel 2016 questo corrisponde a 571mila giovani dunque la spesa per l’anno in corso sarà di circa 286milioni di euro. La dotazione finanziaria destinata al bonus ammonta a 290milioni di euro.

Come dovrebbe funzionare 18App?

L’App da cui i giovani avrebbero dovuto poter spendere questo bonus si chiama 18App e dovrebbe far riferimento a dei market digitali disponibili online, ai quali ci si sarebbe dovuti registrare attraverso SPID.

Per accedere all’App sarà necessario usare la Spid (dettagli su come ottenerla nel nostro approfondimento SPID: l’identità digitale unica, come richiederla e quanto costa? ).

18 App: i siti e l’app non esistono 

Il sito dedicato  doveva essere nelle intenzioni del governo www.18app.it oppure www.diciottapp.it, ma l’app doveva anche essere disponibile su smartphone e tablet dai digital market relativi ai sistemi operativi giù diffusi.

Effettuando la ricerca sui digital market chiunque di voi potrà verificare che ad oggi nulla si muove. Al governo e alla stampa sono arrivate numerose richieste di chiarimento, che tuttavia ad oggi sono rimaste del tutto inevase.

Come sempre vi terremo aggiornati.

Aggiornamento del 18 Settembre 2016: il sito è partito, è sull’indirizzo 18app.italia.it e puoi consultare il tutorial per i giovani e per gli esercenti nel nostro approfondimento 18app.it qualcosa si muove.

Si tratta ancora di una versione beta, che permette la registrazione per gli esercenti e rimanda invece alla richiesta della SPID per i giovani. Non un grande passo avanti insomma.

Non si hanno invece ancora notizie delle App sui market. Di fatto dunque si è messo con il sito un “tampone” ad una situazione che si preannuncia essere ancora ben lungi dall’essere risolta.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube