Business | Articoli

ISEE Precompilato al via nel 2017

18 Ottobre 2016 | Autore:
ISEE Precompilato al via nel 2017

La semplificazione passa anche dall’ISEE, ecco come funzionerà la richiesta delle prestazioni previdenziali

Il modello Isee, utile per avere prestazioni previdenziali e borse di studio, sarà precompilato da Inps e Agenzia.

Il decreto fiscale presentato dal Governo sabato sera insieme alla Legge di stabilità è ancora allo studio da parte dei tecnici della Presidenza del Consiglio dei ministri.

L’Inps sarà la capofila dell’operazione che sarà poi effettuata naturalmente con la cooperazione dell’Agenzia delle Entrate e dei ministeri del Lavoro e dell’Economia.

La dichiarazione unica si ridurrebbe nel volume di dati da fornire da parte del contribuente. Si richiederà che vengano inseriti solo le componenti variabili quali la numerosità del nucleo familiare e la presenza di un dossier titoli eventualmente legato al conto corrente. Il resto dovrebbe trovarsi già all’interno dell’ISEE precompilato.

ISEE: riduzione dei falsi nullatenenti

L’applicazione del nuovo ISEE ha portato ad una drastica riduzione alle false dichiarazioni e si prevede che questo nuovo intervento riduca ulteriormente i casi di frode.

Si pensi che gli italiani che (per ottenere sconti fiscali o prestazioni sociali agevolate) dichiarano di possedere nulla, già con il nuovo calcolo di quest’anno sono scesi drasticamente, passando dal 70% al 14% l’anno scorso (al Sud quasi il 90 al 20%). Ciò sarebbe determinato dal fatto che i redditi sono rilevati direttamente presso l’anagrafe tributaria.

Per sapere come funziona oggi l’ISEE si rimanda al nostro approfondimento ISEE: cos’è, come funziona, come richiederlo. La guida completa.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube