Business | Articoli

Scuola – Lavoro: assunzioni con sgravio fiscale

18 Ottobre 2016 | Autore:
Scuola – Lavoro: assunzioni con sgravio fiscale

Bonus per l’assunzione in pianta stabile di stagisti e tirocinanti, per 3 anni quasi 10mila euro di decontribuzione.

Le nuove regole della pensione (si legga APE: Bonus per le imprese che la facilitano) e la possibilità di cumulare gratuitamente i contributi si stima possano portare ad una forte crescita dei pensionamenti. Ecco perchè il governo sta trovando anche una serie di soluzioni che puntino a facilitare il turnover.

Una di queste è il bonus per l’assunzione di giovani apprendisti in uscita dal percorso scolastico e formativo.

Sgravi sino a 10mila euro per l’assunzione 

Lo sgravio per l’assunzione di apprendisti o di giovani con un contratto “stabile” può arrivare a sfiorare i 10mila euro. Per la precisione si tratterebbe di un bonus di 3.250 euro annui per un totale di 9.750 euro per ogni giovane assunto.

Mentre per gli sgravi derivanti dalla decontribuzione generalizzata del 40% il limite è confermato che sarà al 2016, dunque sino al prossimo 31 dicembre, per il Sud, dunque, ci sarà un’altra occasione, che sarà approvata all’interno della legge di stabilità.

Non potevamo lasciar terminare in modo brusco gli incentivi alle assunzioni stabili in vista del taglio strutturale al cuneo fiscale e contributivo che il governo si è impegnato a realizzare nel 2018 – sottolinea il Consigliere Economico della Presidenza del Consiglio, Marco Leonardi – così abbiamo deciso di prorogare la decontribuzione, valorizzando la formazione duale, rilanciata da Jobs act e Buona Scuola

Chi potrà usufruire del Bonus Scuola-Lavoro

Tutte le categorie di studenti saranno coinvolte dall’intervento:

  • gli alunni di scuola (per i quali la legge 107 ha reso obbligatoria l’alternanza fino a 400 ore nel triennio finale dei tecnici e professionali, 200 ore nei licei);
  • gli studenti universitari;
  • quelli degli Istituti tecnici superiori (gli Its, le super scuole di tecnologia post diploma alternative agli atenei, partecipate dalle imprese);
  • i ragazzi dell’Istruzione e formazione professionale regionale (la Iefp);
  • i giovani assunti con l’apprendistato “formativo” di primo o di terzo livello.

L’obiettivo generale dichiarato dal Governo è di ridurre le collaborazioni più o meno dichiarate o eventualmente nascoste da partite IVA di comodo, rendendo l’assunzione stabile più conveniente per i datori di lavoro.

Come funzionano gli incentivi assunzioni Scuola – Lavoro

Secondo quanto stabilità dalla bozza di normativa inserita nella legge di stabilità il bonus, pari come detto a 3.250 euro l’anno per tre anni, sarà applicabile a ciascun giovane assunto in maniera stabile a seguito di un’esperienza di lavoro effettuata in azienda durante il proprio percorso formativo.

Perchè le aziende possano usufruire del bonus, le assunzioni potranno essere a tempo indeterminato o in apprendistato e dovranno essere effettuate nel periodo dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2018 ed entro 6mesi dall’acquisizione del titolo di studio da parte del giovane.

Stabilizzazione di 30mila giovani in 3 anni

econdo le stime del Governo, il provvedimento potrebbe portare alla stabilizzazione di 10mila giovani il primo anno e 20mila per il secondo. La dotazione totale sarà di 127 milioni, 7 milioni per il primo anno e rispettivamente 40 e 80milioni per il secondo e il terzo anno.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube