Business | Articoli

Permesso 104 in periodo di chiusura aziendale: come funziona

25 Dicembre 2016
Permesso 104 in periodo di chiusura aziendale: come funziona

Come si fa se serve un permesso 104 durante la chiusura aziendale? Hai diritto a ferie aggiuntive? Ecco i dettagli.

Il permesso previsto dalla cosiddetta Legge 104 permette ai lavoratori di fruire di tre giorni di permesso mensile, regolarmente retribuito, per fornire assistenza a familiari che siano in condizioni di disabilità con handicap grave.

Permesso 104 in chiusura aziendale, come fare?

L’associazione sindacale cui abbiamo fatto riferimento, richiedeva nello specifico se il datore di lavoro possa negare l’utilizzo dei permessi nel periodo di ferie programmate anche nel caso di chiusura dello stabilimento, nel rispetto delle disposizioni contrattuali in materia.

La risposta del Ministero distingue tra i vari istituti scegliendo una priorità di tutela.

Da una parte attraverso la normativa della Legge 104 si prevede che i lavoratori, al fine di tutelare la condizione di disabilità e i diritti fondamentali del disabile, possano richiedere un permesso per fornire loro un’adeguata assistenza morale e materiale.

Dall’altra la Costituzione stessa tutela l’istituto delle ferie [3], che ha la finalità di garantire al lavoratore di recuperare le energie psico-fisiche impiegate nello svolgimento dell’attività lavorativa ed essendo appunto una norma di tutela la legge fondamentale stabilisce che tale diritto sia irrinunciabile.

Il Ministero infine analizza la contrattazione collettiva che stabilisce come fissata la durata delle ferie il datore di lavoro, per esigenze produttive, possa decidere di prevedere una fruizione programmata delle stesse e la chiusura dello stabilimento in un periodo specifico.

Come recuperare le ferie non godute?

Al netto dell’analisi il Ministero ha deciso di dover applicare il principio della prevalenza delle improcrastinabili esigenze di assistenza e di tutela del diritto del disabile, ha stabilito che l’assistenza al disabile congiunto, da parte del lavoratore, sospende la fruizione delle ferie programmate.
Di conseguenza le ferie non godute durante i permessi dovranno essere collocate in un diverso periodo, previo accordo tra lavoratore e datore di lavoro.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube