Diritto e Fisco | Articoli

Per il ritardo del volo a risarcire è anche l’agenzia viaggi

25 gennaio 2013


Per il ritardo del volo a risarcire è anche l’agenzia viaggi

> Diritto e Fisco Pubblicato il 25 gennaio 2013



Doppia tutela per chi viaggia e arriva in ritardo: secondo il tribunale di Milano si può chiedere il risarcimento non solo alla compagnia aerea, ma anche al tour operator.

Se il volo arriva a destinazione con tre ore di ritardo, il passeggero può sempre ottenere il risarcimento dalla compagnia aerea (nella misura che va da 250 a 600 euro) oppure un buono viaggio o altri servizi.

Non solo. Il Tribunale di Milano [1] ritiene che l’utente atterrato con oltre tre ore di ritardo possa agire anche nei confronti del tour operator, chiedendogli i danni patrimoniali (non invece quelli morali).

Dunque, al risarcimento della compagnia si aggiunge quello della agenzia di viaggi poiché – si legge nella sentenza in commento – “l’organizzatore o il venditore che si avvale di altri prestatori di servizi è comunque tenuto a risarcire il danno sofferto dal consumatore, salvo il diritto di rivalersi nei loro confronti”.

note

[1] Trib. Milano sent. n. 12301/12.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI