Salute e benessere | Articoli

Le piante della salute che non devono mancare in casa

25 Agosto 2018
Le piante della salute che non devono mancare in casa

Qualcuno le ha soprannominate ‘piante della salute’ perché la loro presenza nell’ambiente in cui si vive elimina le radiazioni dei p.c. o dei cellulari, aiuta i disturbi respiratori o combatte lo stress.  

Più la scienza va avanti col suo lavoro, più si è costretti a dover riconoscere che la natura è capace di grandi cose. E così si è scoperto, ad esempio, che oltre all’uso delle piante sotto forma di bevande o sciroppi, di creme od oli, di pillole o in trito, le piante possono migliorare il benessere dei luoghi in cui viviamo. E non si fa riferimento solo al loro aiuto in termini di trasformatori della anidride carbonica in ossigeno ma anche alla loro capacità di eliminare, con la sola loro presenza, altri dannosi prodotti umani (come le radiazioni) o di aiutare le funzioni del nostro organismo. Occorrerebbe, dunque, imparare a scegliere oltre alle tante piante ornamentali con cui abbellire le nostre abitazioni od i posti di lavoro, quelle ‘della salute’, vere e proprie alleate per il nostro benessere. Ad esempio, le piante grasse andrebbero posizionate vicino ai computer od ai cellulari o ai televisori, in quanto eliminano o, quanto meno, riducono sensibilmente le radiazioni elettromagnetiche di questi apparecchi. Oppure, l’aloe nelle stanze in cui si dorme perché allevia lo stress. Occorrerebbe sapere: quali piante allontanano le zanzare e quali sono di aiuto dove, ad esempio, sono presenti vernici o lacche perché capaci di combattere la formaldeide o lo xilene o il benzene; quali sono in grado di filtrare gli inquinanti atmosferici e quali le piante capaci di assorbire le sostanze tossiche rilasciate dai detersivi; quali sanno combattere le esalazioni di monossido di carbonio e quali si comportano come una cappa aspirante degli agenti inquinanti derivanti da oli e vernici. Quindi, con questo articolo provo a fornire un primo elenco di piante della salute che non devono mancare in casa facili da reperire ed adatte a tutte le tasche.

Le piante contro le radiazioni elettromagnetiche

Le piante grasse sono utilissime per combattere le radiazioni elettromagnetiche che si sprigionano, invisibili ad occhio nudo, dai nostri apparecchi elettrici come i personal computer, i cellulari, i televisori ecc. Quindi, che amiate i cactus oppure il cuscino della suocera (già dal nome, si comprende che è caratterizzata da molte spine) oppure qualunque altro tipo di succulenta: ponetene due o tre vicino a questi apparecchi, magari in dei vasi coloratissimi, e ne godrete dei benefici.

Le piante della buona notte

Sul trono del nostro elenco c’è l’aloe vera ottima non solo per i mille usi ormai noti a tutti, soprattutto alle case farmaceutiche ed alle industrie del wellness (benessere) e della cosmesi, ma anche perché è capace di emettere ossigeno anche la notte. Poi c’è la lavanda bella non solo per il suo colore anti-stress ma anche per il suo profumo, tanto da essere consigliato per la stanza da letto ma attenzione… richiama i calabroni.

Le piante che combattono le zanzare

Che abbiate un giardino od una finestra od un terrazzo, non potete non avere qualche pianta di citronella: ottima contro le fastidiosissime zanzare perché emana un odore a loro sgradito. Facile da coltivare, ne è consigliato l’uso proprio sulle bordure del proprio giardino o sul davanzale della finestra o nelle zone di ingresso della casa, magari alle spalle di altre piccole piante o fiori, perché si tratta di una sempreverde. Oppure potete scegliere la calendula ma sappiate che, in questo caso, la pianta ha necessità di tanto sole. O, infine, la erba gatta non bellissima esteticamente ma di gran lunga efficace contro le vampire estive.

Le piante contro le sostanze inquinanti dell’aria

Non è da tutti da sapere che l’edera comune è consigliata per chi soffre di asma per la sua capacità di filtrare l’aria e, grazie alle sue foglie, di combattere anche la muffa nell’aria. Invece, il potos ha delle ottime proprietà contro il monossido di carbonio e, dunque, viene consigliato di sistemarlo nei garages dove sicuramente i gas di scarico delle vetture riempiono l’ambiente.

Contro gli agenti tossici dei detersivi

Il crisantemo aiuta tantissimo a combattere il benzene, una sostanza nociva presente nei detersivi ma anche nelle vernici. La sua pianta necessita di luce del sole perché è così che i fiori possono sbocciare e rallegrare l’ambiente oltre che proteggerlo. Ma se abbiamo poca luce, ecco che possiamo usare al medesimo scopo la palma di bamboo capace di crescere anche nelle zone d’ombra.

Contro gli agenti tossici delle vernici e degli oli

Si chiama dracena dalle foglie rosse ed è nota per la sua capacità di assorbire la formaldeide, lo xilene ed anche il tricloroetilene: tutti agenti tossici presenti nelle vernici o nelle lacche. Mentre la lingua di suocera, contrariamente al suo antipatico nome, è la pianta per antonomasia più utile per depurare l’aria perché è capace di rendere inoffensiva la formaldeide, spesso presente anche nei prodotti per la pulizia della casa. È semplice da curare e viene consigliato il suo uso anche nel bagno perché riesce a sopravvivere anche in zona di ombra.

Di Samantha Mendicino


note

Autore immagine: pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube