Business | Articoli

I 10 lavori più richiesti sul web

5 agosto 2018


I 10 lavori più richiesti sul web

> Business Pubblicato il 5 agosto 2018



Assunzione e ricerca del posto di lavoro: quali sono le competenze e le specializzazioni necessarie a trovare prima un’occupazione.

Molti giovani sono senza lavoro. Il tasso di inflazione nazionale si è stabilito su una media nazionale dell’11,6%, di cui il 10,6% costituto da uomini mentre il 12,9% da donne. Non è solo causa della crisi economica partita nel 2008-2009, ma anche del profondo cambiamento tecnologico che sta coinvolgendo la società odierna. E come avviene in ogni era di trasformazione, i “caduti” per strada sono prevalentemente giovani. Tra internet, social media e robot le attività non sono più le stesse per le quali molti ragazzi si sono formati nelle nostre università o nei corsi post laurea. La responsabilità è anche dei formatori, incapaci di dare gli strumenti per sopravvivere all’attuale contesto socio economico così radicalmente modificato. Prima di addentrarci alla scoperta dei 10 lavori più richiesti sul web per capire quali strategie attuare nella speranza di conquistare un impiego degno di questo nome, vediamo quali sono le caratteristiche del mercato del lavoro al giorno d’oggi.

Il nuovo mercato del lavoro e lo smart working

Il lavoro fisso a tempo indeterminato è ormai un miraggio. Chi spera in un’occupazione deve abituarsi al concetto di flessibilità. Un tempo questa parola indicava la disponibilità a continui trasferimenti, anche all’estero. Oggi, invece, la flessibilità riguarda soprattutto il tipo di contratto. I datori di lavoro richiedono di essere disponibili ad accettare tipologie contrattuali atipiche e a svolgere mansioni differenti. È indispensabile aggiornarsi continuamente per restare al passo con i tempi, ampliare le proprie conoscenze e competenze. Si finisce spesso a lavorare in uffici condivisi (anche a proprie spese), pure direttamente da casa. Questa tendenza si chiama smart working: a fronte di retribuzioni non sempre commisurate al tipo di impegno e alle responsabilità, il lavoratore può almeno organizzare autonomamente le proprie giornate evitando la perdita di tempo dello spostamento in ufficio.

“Flessibilità” significa anche lavorare su più fronti, gestendo diverse attività nello stesso periodo, magari non tutte ben retribuite ma complessivamente capaci di realizzare un’occupazione come “ai vecchi tempi”.

“Flessibilità” può significare anche utilizzare il web come mezzo per la ricerca del lavoro e adattarsi a contatti di lavoro impersonali dove il prestatore d’opera, munito di una partita Iva, non ha mai visto in faccia il proprio datore di lavoro.

I settori dove c’è più bisogno di mano d’opera

Quando cambia l’economia, chi vuol restare al passo deve saper comprendere le nuove esigenze e formarsi in relazione ai mutati scenari. Ecco perché l’Agenzia di ricerca del personale GooCall stila periodicamente una classifica di quelli che sono i settori dove c’è più bisogno di mano d’opera. Secondo le ultime statistiche, le categorie dove c’è maggiore possibilità di inserimento sono quatto. Al primo posto c’è – come prevedibile – il settore informatico, seguito immediatamente dopo da quello delle vendite, della finanza e del controllo di gestione. In ultimo, ma sempre attuale, c’è la salute che non tramonta mai.

Sicuramente l’informatica offre maggiori margini di occupazione non fosse altro per il fatto che è proprio questo lo strumento su cui si basano numerose attività offerte oggi (come applicazioni, social network, internet delle cose e realtà virtuale). Tra l’altro, essendo un mezzo quasi completamente nuovo, c’è poca specializzazione e la richiesta dunque è più alta. Il settore, peraltro, sembra destinato a crescere costantemente fino almeno al 2024. Sempre secondo la ricerca GoodCall, spesso gli informatici riescono ad ottenere una pagata oraria più alta rispetto alla maggioranza dei lavoratori di altri campi in tutto il mondo.

Informatica e organizzazioni aziendali: i settori più gettonati

Occupiamoci, più nel dettaglio, del settore informatico e vediamo quali sono i campi dove è richiesto maggiormente il lavoro. Il tema della sicurezza informatica è molto caldo. Gli ultimi scandali in tema di trattamento dei dati personali (tutela della privacy) e di attacchi informatici (hackers) ne sono la dimostrazione. Per identificare meglio questo tipo di figura professionale le aziende usano il termine IT Securty Manager.  Aumenta anche la ricerca di specialisti nella sicurezza e nel funzionamento dei database informatici e delle reti, i cosiddetti Network Securty Engineer. Chi si specializza in questo settore deve avere una laurea informatica e uno o più master di specializzazione, deve conoscere bene le norme a tutela della privacy nonché le tecniche dei criminali informatici; deve infine essere in grado di analizzare i rischi cui vanno incontro le società che dispongono di archivi di dati online.

C’è poi una grande richiesta di Analisti di dati o anche Business Intelligence Manager: sono coloro che analizzano in modo veloce e analitico una serie di dati in modo da sfruttare la tecnologia e i computer al servizio delle aziende. I dati vengono organizzati in tabelle e grafici, allo scopo di risolvere i problemi aziendali e migliorarne i processi. Spesso vengono chiamati per sviluppare gli affari in nuove direzioni. Le figure che, tra gli analisti, sanno dirigere quantità di dati spropositate persino per un esperto di statistica si chiamano Data scientist; affiancano i manager nelle decisioni strategiche. Non esiste un corso di laurea specifico per queste figure: le competenze spaziano dall’informatica alle scienze economiche e sociali.

Ci sono poi gli Area Supply Manager ossia i Direttori della logistica: esperti che si occupano da un lato di gestire in mantenere intelligenze (riducendo le spese) il flusso di beni in entrate e in uscita e dall’altro le informazioni collegate, operando in piena collaborazione con i responsabili della produzione, della vendita e della distribuzione. Bisogna avere ben presente i processi che riguardano approvvigionamento, stoccaggio, produzione e gestione degli ordini.

Si passa poi al Direttore dell’area vendite (Area Sales Manager) colui cui le aziende ricorrono quando vogliono incrementare le vendite e il fatturato. Deve gestire le figure commerciali che lavorano per le società, definire le strategie di vendita e sfruttare al meglio il budget a disposizione.

I lavori del futuro

L’uomo allunga la vita ma non la migliora. Ecco perché c’è sempre bisogno di medici e di consulenti per il benessere degli anziani. Quest’ultima figura dovrà lavorare in sinergia con dottori e infermieri specializzati per individuare cure, trattamenti e stile di vita più adatto a ciascun paziente, in modo da garantire una serena terza età. E siccome alla vecchiaia nessuno si abitua, c’è sempre una gran richiesta nell’ambito del settore della medicina estetica e del benessere (dai massaggi ai trattamenti della cute).

Se è vero che tutte le professioni e le aziende si devono affacciare sul web per poter avere più clienti, c’è un gran bisogno di Reputation Manager o esperti in reputazione. Analizzano le conversazioni online utilizzando programmi di ricerca ed elaborazione statistica per scoprire, soprattutto grazie all’uso di parole chiave, quanto un marchio o un prodotto piace alla gente e cosa si dice dell’azienda online

Come trovare lavoro online

Se vuoi scoprire di più di quello che accade nella tua regione puoi consultare i bollettini trimestrali pubblicati da Unioncamere (www.excelsior.unioncamere.net). Secondo gli ultimi dati raccolti, un’assunzione su cinque che le imprese avevano in programma nell’ultimo anno è stata difficoltosa perché, Nonostante l’alto tasso di disoccupazione, c’è mancanza di figure professionali adatte a ricoprire ruoli più cercati. E non si tratta solo di laureati specializzati in materia all’avanguardia come quelle che abbiamo citato. Molte aziende sono alla ricerca di tecnici specializzati. Stranamente si ritiene che la laurea sia indispensabile mentre molte aziende richiedono tale titolo di studio solo nel 17% dei casi. Più che alla laurea alle aziende sembrano interessate alle esperienze professionali precedenti..

Le classifiche dei lavoro più richiesti

La classifica dei professionisti più ricercati dalle aziende nell’ultimo anno (*)

  1. esperto di sicurezza informatica
  2. ingegnere per la sicurezza delle reti
  3. analista di dati
  4. data scientist
  5. direttore della logistica
  6. direttore dell’area vendite
  7. responsabile delle vendite sul campo
  8. consulente senior
  9. medico specialista
  10. infermiere specialista

(*) Classifica in base ai dati raccolti da più agenzie specializzate nella ricerca e nella selezione del personale, come GoogdCall e Kelly Services. Alcune operano solo negli Usa, altre in tutto il mondo.

La classifica dei professionisti più cercati sul web dalla gente comune (*)

  1. idraulico
  2. falegname
  3. muratore
  4. certificatore energetico
  5. installatore di infissi e serramenti
  6. installatore di impianti di condizionamento
  7. fabbro
  8. elettricista
  9. imbianchino
  10. giardiniere

(*) Dati: ProntoPro.it

La classifica dei lavori meglio pagati nell’ultimo anno (*)

  1. medico chirurgo
  2. farmacista
  3. ingegnere gestionale
  4. ingegnere informatico
  5. product manager (esperto di organizzazione aziendale)
  6. analista finanziario
  7. program manager (coordina i product manager)
  8. ingegnere analista di dati
  9. ingegnere del software
  10. infermiere specializzato.

(*) Classifica realizzata da LinkedIn.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI