Business | Articoli

Vaccini: dieci obbligatori e quattro consigliati

8 Luglio 2017


Vaccini: dieci obbligatori e quattro consigliati

> Business Pubblicato il 8 Luglio 2017



Approvato dalla Commissioni sanità e bilancio del Senato l’emendamento sui vaccini. Ecco cosa cambia.

Il decreto sull’obbligo vaccinale per iscriversi a scuola fa un passo indietro. Per iscriversi a scuola serviranno un minor numero di vaccinazioni obbligatorie. Inoltre il concetto stesso di «obbligatorietà» viene reso più flessibile: gli obblighi dovranno essere riconsiderati dopo i primi tre anni dall’entrata in vigore della legge, e le multe che i genitori dovranno pagare nel caso in cui i propri figli non vengano vaccinati vengono ridimensionate.

Dieci vaccini obbligatori

La Commissione sanità del Senato ha approvato la modifica presentata dalla relatrice Patrizia Manassero (Pd): dieci vaccinazioni obbligatorie e altre quattro «consigliate attivamente», come si diceva in apertura sanzioni più basse per i genitori che non vaccinano e nessun accenno alla possibile perdita della patria potestà. Nel decreto dunque si prevede che quattro vaccinazioni diventeranno «suggerite attivamente» dalle Asl e continueranno ad essere gratuite come già previsto dal Piano nazionale vaccini.

Quali saranno i dieci vaccini obbligatori?

Le dieci vaccinazioni obbligatorie saranno dunque:

  • la anti-poliomielitica;
  • l’anti-difterica;
  • anti-tetanica;
  • anti-epatite B;
  • anti-pertosse;
  • anti-Haemophilus influenzae tipo b;
  • anti-morbillo;
  • anti-rosolia;
  • anti-parotite;
  • anti-varicella.

L’inclusione nell’obbligo per l’accesso a scuola di dieci  vaccini, ovvero i 6 vaccini contenuti nella formulazione esavalente (polio, difterite, tetano, epatite B, pertosse ed emofilo di tipo B) e tetravalente (morbillo, parotite, rosolia e varicella) è giustificata dal carattere di urgenza ed emergenza dettata dal declino delle coperture vaccinali e dalla situazione epidemiologica nazionale.

Quali saranno i quattro vaccini consigliati?

Le quattro vaccinazioni consigliate sono:

  • anti-meningococco B;
  • anti-meningococco C;
  • anti-pneumococco;
  • anti-rotavirus.

Per i 4 vaccini raccomandati nell’emendamento dal Senato, si legge nel parere «si ritiene comunque necessario rafforzare con norma di legge la raccomandazione già contenuta all’interno del piano nazionale vaccini per una offerta attiva e gratuita dei 4 vaccini, data l’urgenza di raggiungere e mantenere elevate coperture vaccinali, anche per far fronte a possibili eventi epidemicì come, cita il parere, il focolaio regionale di malattia invasiva causata dal meningococco C».

note

Autore immagine: Pixabay.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI