HOME Articoli

Lo sai che? Novità rinnovo patenti: addio tagliandi adesivi

Lo sai che? Pubblicato il 29 gennaio 2013

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 29 gennaio 2013

Stampa di una patente nuova di zecca e scadenza alla data del compleanno: queste le nuove regole in tema di rinnovo della patente dopo la riforma del 2013.

Fine dell’epoca dei tagliandini adesivi da applicare sulla patente ad ogni rinnovo: la riforma ha previsto che, a partire dal 2013, alla scadenza della patente, se ne stamperà una nuova di zecca.

Il sistema dei tagliandini, infatti, era stato criticato perché soggetto a deterioramento e a distacco dalla patente.

Ogni anno verranno così stampati ben sette milioni di licenze di guida rinnovate. La stampa avverrà a Roma, a livello centralizzato.

Questo è ciò che prevede la recente riforma entrata in vigore con il 2013, insieme alle patenti europee. Il decreto attuativo è anch’esso già pronto e, per il definitivo varo, è necessaria solo l’approvazione da parte della Conferenza Stato-Regioni.

Scadenza al compleanno

Ricordiamo che la riforma ha mutato anche la durata delle patenti. La scadenza dei nuovi documenti, infatti, non coincide più con la data del rilascio, ma con quella del compleanno successivo del titolare.

 

Le nuove regole non si applicheranno alle patenti superiori (cioè a quella C per camion e D per autobus) e nemmeno a quelle con durata ridotta rispetto alle regole generali (quelle per disabili e malati cronici, per le quali la scadenza è decisa dalla Commissione medica locale caso per caso).

Documentazione

Per ottenere il rinnovo della patente, il cittadino è tenuto agli stessi adempimenti cui era obbligato prima della riforma:

– il certificato anamnestico del medico di base o di uno specialista che segue abitualmente l’interessato

– e la visita medica alla Asl o da un altro dei sanitari abilitati, come quelli delle Ferrovie dello Stato o quelli militari, che operano perlopiù presso le agenzie di pratiche e le autoscuole.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

2 Commenti

  1. UN ALTRO INUTILE SPRECO DI SOLDI !! SONO CONTRARIO A QUESTO ULTERIORE SISTEMA PER SPILLARE SOLDI ALL’AUTOMOBILISTA CHE PAGHERA’ LUI ANCHE QUESTA COSTOSA TROVATA DEL GOVERNO !!

  2. FRANCO. . VERISSIMO QUANTO DETTO DA ANGELO – PER QUANTO RIGUARDA ME
    PERSONALòMENTE, SONO UN INVALIDO CIIVILE E OGNI VOLTA CHE SCADE LA PATENTE DEVO ANDARE IN COMMISIONE . IL RINNOVO AVVIENE A VOLTE OGNI 2 ANNI
    ULTIMAMENTE ME L’HANNO RINNJOVATA PER 18 MESI- TRA MARHE DA BOLLO, CERTI
    FICATI ECC. SPENDO DAI 60 AI 70 € – ICON IL RINNOVO QUANTO DOVRò PAGARE??

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI