Diritto e Fisco | Articoli

Faccende domestiche: come renderle più facili con le app

19 settembre 2018 | Autore:


> Tech Pubblicato il 19 settembre 2018



Lavare, stirare, fare le pulizie o piccoli lavori: dal telefonino si possono prenotare questi e altri servizi quando non si ha il tempo di curare la casa.

Lavorate tutti e due e resta poco tempo da dedicare alla casa. Siete costretti a concentrare le faccende domestiche nel fine settimana e, così, rischiate di non poter uscire il sabato o la domenica per dedicare un po’ di tempo allo svago o a qualche gita fuori porta per cambiare aria. Saresti anche disponibile a pagare una persona perché faccia qualche ora in settimana, ma diventa un problema: dovresti darle le chiavi di casa, visto che siete via tutto il giorno e non ti va di fidarti di una sconosciuta. Forse una soluzione al tuo problema c’è grazie alle nuove tecnologie. Esiste, infatti, un modo per rendere le faccende domestiche più facili con le app.

Immagina, ad esempio, di dover ricevere inaspettatamente degli ospiti. Avevi pensato di sistemare la casa in un altro momento ma non te la senti di farla vedere così ai tuoi amici. Hai bisogno mentre prepari la cena di una colf per qualche ora? Basta un clic. Il giorno dopo devi lavare e stirare la tovaglia, i tovaglioli di stoffa (soprattutto quelli usati dalle donne che sono arrivate con il rossetto o quelli sporchi di vino rosso) e non hai tempo? Ci aggiungi qualche altro capo che avevi indietro da lavare e, con un clic, lo farà un altro per te. Passerai a ritirare il tutto il giorno e l’ora che avrai concordato. Devi fare qualche piccolo lavoretto (il rubinetto che perde, la presa di corrente che non funziona, quelle due piante da potare) ma a casa siete proprio negati con le cose pratiche? Basta un altro clic e arriverà l’idraulico, il giardiniere o l’elettricista. Pensando alle faccende domestiche e a come rendere più facili con le app, ci sarà, dunque, da vedere a chi rivolgersi, cioè quali sono le applicazioni più utilizzate e più gradite da chi già si fa dare una mano in casa grazie ad un semplice toco sullo schermo del telefonino.

Faccende domestiche: le app per le pulizie

C’è a chi piace e a chi non piace pulire la casa. C’è chi è più pignolo e chi ci passa lo straccio giusto per non vedere la polvere. Ma, soprattutto, c’è chi ha tempo e chi ne ha davvero poco e vorrebbe utilizzarlo in cose più piacevole. E sono questi ultimi ad usare le app per rendere più facili le faccende domestiche.

Alcuni nomi delle app per le pulizie sono davvero indovinati. Come Apposto, una piattaforma che fa arrivare a casa tua un addetto alle pulizie qualificato. Uno che sa come si usa bene straccio e scopa, insomma. Basta prenotare la prestazione inserendo nell’apposito il Comune in cui abiti e specificare se si tratta di una richiesta saltuaria oppure ne avrai bisogno con una certa frequenza (una volta ogni settimana, ogni 15 giorni, ogni mese). Fatto questo, devi anche segnare quali tipi di pulizie vuoi, se quelle standard oppure ti servono altri servizi. Prendi l’appuntamento e paghi online.

Così funziona anche Helpling, l’app per prenotare il personale delle pulizie. Oltre alle modalità di prenotazione citate sopra, questa piattaforma prevede anche un’assicurazione per gli addetti alle pulizie contro infortuni o danni accidentali che raggiunge i 5 milioni di euro con una franchigia di 350 euro. Il prezzo varia da un operatore all’altro: il cliente deve, pertanto, scegliere quello che gli conviene e poi paga online.

Altra alternativa è Easyfeel, un’app per prenotare l’addetto alle pulizie (che qui si chiama «easycleaner»). Ti verrà chiesto anche in questo caso di inserire il tuo codice fiscale e nell’arco di pochi secondi puoi scegliere 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 l’operatore che pulirà la tua casa al posto tuo. Il pagamento online viene effettuato a lavoro finito. Hai l’assicurazione contro i danni e gli infortuni e la possibilità di beneficiare di uno sconto se fai più di una prenotazione, cioè se utilizzi il servizio per diversi giorni.

Faccende domestiche: le app per i lavoretti di casa

Non solo pulizie ma anche giardinaggio, traslochi, lavori di imbiancatura, riparazioni elettriche o idrauliche oppure la baby sitter o chi si occupa del tuo animale domestico. Con una stessa app si rendono tutte queste faccende domestiche più facili. È il caso di Vicker, che mette a disposizione esperti e professionisti di diversi settori: oltre ai già citati, puoi trovare chi ti monta un mobile, chi ti viene a lavorare in fiera come hostess, chi ti fa un massaggio a domicilio quando ti si blocca la schieda, chi ti installa l’antenna parabolica per vedere il calcio in tv, ecc. Basta aprire l’app e scegliere l’addetto al servizio desiderato, dopodiché ti verrà chiesto il tuo indirizzo, quando hai bisogno del lavoro ed eventuali altri dettagli che vuoi segnalare, come ad esempio la spesa massima che vuoi sostenere. Sarai tu a scegliere l’operatore che più fiducia ti ispira o che ritieni più competente e più conveniente. È possibile fare la prenotazione 24 ore su 25. Pure in questo caso gli addetti sono assicurati. Il pagamento? Neanche a dirlo: via web.

Interessante anche l’app Supermanny. Si tratta di una community su Internet che raccoglie le candidature di chi si mete a disposizione degli altri (a pagamento, ovviamente) per effettuare dei piccoli lavoretti e delle faccende domestiche, dalle pulizie al giardinaggio, da tirare per qualche ora a fare delle commissioni, da prendersi cura del cane o del gatto a dare ripetizioni ai ragazzi. Per utilizzare l’app (da scaricare su Ios o Android) basta registrarsi oppure, se hai un profilo Facebook, cliccare sul tasto «Facebook Login» in modo da permettere al sistema di prendere i dati che tu hai reso pubblici sul social netwotk (nome, cognome, e indirizzo e-mail). Una volta che ti sei registrato, potrai scegliere l’addetto che ti serve oppure puoi diventare operatore tu stesso se sei bravo con le faccende domestiche hai del tempo da dedicare ad un’attività con cui guadagnarti qualche soldo in più.

Faccende domestiche: le app per fare il bucato e stirare

Caricare una lavatrice non comporta una grande fatica. Il problema è il tempo (e lo spazio) che ci vuole per stendere i panni quando si accumulano tante cose da fare ma, soprattutto, stirarli. Per rendere queste faccende domestiche più facili ci sono alcune app grazie alle quali ci si può dimenticare della lavatrice e del ferro da stiro, almeno quando fa comodo. È il caso di Laundrapp, che collabora con il Gruppo Ferraguti (settore della lavanderia industriale), Pony Spa (settore stiro) e ForServices (settore consegne). L’app si chiama Lavadì e consente di prenotare il servizio di lavanderia, scegliere il bucato da lavare e stirare, decidere quando consegnarlo e quando riceverlo a casa.

Oppure c’è Stirapp, che funziona pressappoco allo stesso modo con la consegna garantita entro 48 ore. Rispetto all’app precedente, cambia il fatto che, mentre il lavaggio viene affidato alle lavanderie più vicine, a stirare ci pensano delle donne che lavorano a casa. L’applicazione viene utilizzata soprattutto in Emilia Romagna ma si sta allargando velocemente.

Tra le più popolari, infine, c’è anche MamaClean, con un servizio di lavanderia attivo 7 giorni su 7 a Milano e provincia. La prenotazione si può fare anche via Whatsapp, telefono o chat ed il servizio di può pagare sia in contanti sia con carta di credito.

Faccende domestiche: l’app per le commissioni

Se, invece, vuoi farle tu le faccende domestiche ma vuoi risparmiare tempo sulle commissioni, c’è un’app che ti permette di risparmiare tempo senza fare le code. Si chiama Qurami. In che cosa consiste? Apri l’app e «prendi un numero» esattamente come se fossi ad uno sportello dell’Inps o alla coda degli affettati al supermercato. Questo numero ti consente di sapere, grazie alla geolocalizzazione, quante persone hai davanti ed un tempo di attesa stimato per sbrigare una commissione presso un certo ufficio. Nel momento in cui si avvicina il tuo turno, ricevi una notifica. Intanto, puoi sfruttare il tuo tempo come meglio desideri.

note

Autore immagine: unsplash.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI