Business | Articoli

Precompilata fai da te, numeri record: come fare, i vantaggi

13 Lug 2017


Precompilata fai da te, numeri record: come fare, i vantaggi

> Business Pubblicato il 13 Lug 2017



Denuncia dei redditi al fisco senza ricorrere a intermediari: in tantissimi hanno aderito. La dichiarazione precompilata può essere inviata fino al 22 luglio.

A quasi due settimane dalla scadenza la precompilata fa il boom di trasmissione “fai da te”: è stata raggiunta la soglia dei 2,1 milioni di modelli trasmessi autonomamente dai cittadini, toccando così il risultato definitivo raggiunto nel 2016. Questi sono i dati diffusi dall’Agenzia delle Entrate: «Sempre più contribuenti scelgono di gestire da soli l’appuntamento annuale con il fisco, anche grazie alla presenza di tutte le spese sanitarie nei modelli predisposti dall’Agenzia».

 

Precompilata fai da te

I numeri dell’Agenzia delle Entrate, registrati dal suo partner tecnologico Sogei, dicono che al 10 luglio sono stati già trasmessi autonomamente dai cittadini circa due milioni di dichiarazioni 730 e circa 100mila modelli Redditi Pf per le persone fisiche. Per la presentazione del 730 precompilato direttamente tramite l’applicazione web l’ultimo giorno utile è il 24 luglio, mentre per il modello Redditi precompilato c’è tempo fino al 2 ottobre 2017.

L’Agenzia delle Entrate, inoltre ha ricordato, che accettando e inviando il 730 precompilato senza modifiche o con modifiche che non incidono sulla determinazione del reddito o dell’imposta, il cittadino non sarà sottoposto ad alcun controllo formale sui documenti relativi alle spese riportate nella dichiarazione. A questo si aggiunge il beneficio del modello 730, che consente di ottenere il rimborso dell’imposta o di effettuare i pagamenti subito in busta paga o nella rata di pensione, senza ulteriori passaggi burocratici. Resta, comunque, ancora qualche settimana per inviare le ultime dichiarazioni. Per chi vuole attivarsi, c’è una rete di assistenza dell’Agenzia delle Entrate a favore dei contribuenti. Da Messenger su Facebook al sito web, passando per il telefono, chi dovesse incontrare qualche problema potrà chiedere aiuto.

Precompilata cos’è e a chi interessa

L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione la dichiarazione dei redditi precompilata (leggi anche Precompilata 2017: guida alla compilazione e video tutorial)  sia per chi presenta il modello 730 sia per chi presenta il modello Redditi. I lavoratori dipendenti e pensionati interessati possono accettare il modello 730 così come proposto oppure possono modificarlo/integrarlo prima dell’invio.

I contribuenti interessati al modello Redditi precompilato, invece, possono modificarlo/integrarlo e infine inviarlo all’Agenzia delle Entrate.  Il contribuente non è comunque obbligato a utilizzare la dichiarazione dei redditi precompilata. Può, infatti, presentarla con le modalità ordinarie.

note

Autore immagine: Pixabay.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

1 Commento

  1. Sul mod. 730 precompilato tra le spese mediche elencate dall’Agenzia delle Entrate sono comprese anche le spese dei Parafarmaci che non sono detraibili. Se si accetta il Modello e si invia senza modifiche?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI