Business | Articoli

Interpretazione del contratto: indicazioni esemplificative (regola 4)

29 Agosto 2013
Interpretazione del contratto: indicazioni esemplificative (regola 4)

La quarta regola: se nel contratto si sono indicati dei casi pratici al fine di spiegare un patto, si presume che siano inclusi nel patto anche altri casi non espressi ai quali può estendersi lo stesso patto.

4. Indicazioni esemplificative.

Quando in un contratto si è espresso un caso al fine di spiegare un patto, non si presumono esclusi i casi non espressi, ai quali, secondo ragione, può estendersi lo stesso patto”.

Significato.

In base a tale criterio, se nel contratto le parti hanno fatto riferimento ad un caso concreto al fine di spiegare un patto, non si presumono esclusi i casi non espressi ai quali, secondo ragione, quel patto può estendersi.  In altre parole, se nel contratto si sono indicati dei casi pratici, si presume che siano inclusi nel patto anche altri casi non espressi ai quali può estendersi lo stesso patto. Come dire che le elencazioni indicate in contratto sono fatte a titolo di esempio e le ipotesi menzionate non si devono considerare esaustive. Per esempio: se le parti hanno scritto che il contratto si considera risolto qualora ricorra una “forza maggiore”, come un terremoto, un evento bellico, ecc., un eventuale maremoto dovrà ugualmente considerarsi incluso nell’elenco delle cause di risoluzione, in quanto rientrante nel concetto di forza maggiore.
Devono pertanto ritenersi inclusi nella disciplina del contratto le ipotesi non espressamente contemplate dalle parti, le quali costituiscono conseguenze normali, volute dalle parti con l’elencazione esemplificativa, alla luce di un criterio di ragionevolezza.

Vai a:

In generale: Come si interpreta un contratto: le regole del codice civile

Regola 1: Interpretazione del contratto: la comune intenzione dei contraenti

Regola 2: Interpretazione del contratto: l’interpretazione complessiva delle clausole

Regola 3: Interpretazione del contratto: le espressioni generali

Regola 4: Interpretazione del contratto: indicazioni esemplificative

Regola 5: Interpretazione del contratto: la buona fede

 

Regola 6: Interpretazione del contratto: il principio di interpretazione utile

Regola 7: Interpretazione del contratto: le pratiche in uso

 

Regola 8: Interpretazione del contratto: la corrispondenza alla natura e oggetto del contratto

 

Regola 9: Interpretazione del contratto: moduli o formulari

Regola 10: Interpretazione del contratto: contratti gratuiti e onerosi



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube