Business | Articoli

WhatsApp: si possono inviare messaggi programmati?

18 luglio 2017


WhatsApp: si possono inviare messaggi programmati?

> Business Pubblicato il 18 luglio 2017



È possibile inviare messaggi ai contatti WhatsApp in modo automatico e programmato? Come fare? Ecco la guida.

WhatsApp, la chat di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo, guarda sempre di più al business (leggi WhatsApp: un nuovo aggiornamento utile). E dove non arrivano i release ufficiali arrivano le implementazioni di app aggiuntive. Grazie ad un’applicazione disponibile su Android si ha difatti la possibilità di programmare messaggi da inviare in chat in un determinato momento.  Utile soprattutto in campo lavorativo: si può anticipare una vera e propria programmazione o preparare una relazione e inviarla in un dato momento, ma anche per svago (si pensi alla possibilità di inviare i messaggi di auguri ad un determinato orario, ad esempio). Ecco come fare.

 

Come inviare messaggi programmati nelle chat?

WhatsApp non ha ancora introdotto la funzionalità di messaggi postdatati direttamente all’interno dell’applicazione, nonostante le richieste soprattutto per lavoro. Ma si può introdurre questa funzione mediante l’utilizzazione di una app specifica, il cui nome è «WA Scheduler» e che si trova sul Play Store e dunque non servirà nessun root del telefonino, basterà solo installarla e poi usarla direttamente.

Come funziona WA Scheduler?

Grazie a WA Schedluer, si può scrivere e memorizzare un messaggio inserendo data e ora da inviare nella chat WhatsApp. Si tratta di un’applicazione molto facile da utilizzare: l’interfaccia chiede innanzitutto che tipo di contenuto si intenda inviare, come messaggio di testo o video o documento o foto o Gif, e  a chi inviare la comunicazione. Successivamente, quando arriva il giorno e l’ora, sullo smartphone apparirà una notifica che chiederà la conferma dell’invio. Se, nel frattempo, cambiano i programmi o le intenzioni o, più semplicemente, si desidera posticipare l’invio del messaggio, basterà cliccare sulla scritta «later» (letteralmente, appunto, «più tardi»).

WhatsApp: un messaggio ogni anno per il compleanno, un remainder automatico ai dipendenti

L’applicazione permetterà di inviare messaggi a frequenza programmata. Questo vi permetterà di inviare ad esempio messaggi in maniera automatica in occasione di scadenze precise, siano scadenze corrispondenti a ricorrenze o semplicemente remainder di lavoro per i dipendenti o i membri di un gruppo di lavoro.

Potrete infine controllare i messaggi programmati: li troverete tutti nella schermata iniziale, suddivisi tra quelli già inviati attraverso l’app e quelli in attesa di essere inoltrati.

I messaggi programmati che sono già stati spediti con successo saranno etichettati come «inattivi», mentre quelli in corretta attesa di essere spediti risulteranno «attivi».

note

Autore immagine: Pixabay.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI