Business | Articoli

Cellulare al volante: ancora cambiamenti

21 luglio 2017


Cellulare al volante: ancora cambiamenti

> Business Pubblicato il 21 luglio 2017



Accolta la protesta delle varie associazioni chi usa il cellulare alla guida: immediata sospensione della patente, i dettagli.

Un intervento normativo mirato per chi viene beccato a parlare al telefonino o utilizza altri dispositivi elettronici mentre è alla guida: immediata sospensione della patente fino a 3 mesi già alla prima infrazione, che potranno diventare 6 in caso di recidiva. Inoltre aumentano le multe e la decurtazione di punti sulla patente.

È questo l’emendamento presentato dal presidente della Commissione Trasporti della Camera Michele Meta al disegno di legge [1] inerente la distrazione alla guida e l’utilizzo di dispositivi elettronici al vaglio della Commissione: si modifica la misura che prevedeva la sospensione della patente di guida soltanto alla seconda infrazione in due anni.

Cellulare al volante: soddisfatti per linea dura del governo

La decisione presa il 18 luglio (leggi anche Cellulare al volante: raddoppiano le sanzioni e i punti)  aveva attirato le critiche sia Codacons che di Asaps (Associazione Sostenitori ed Amici della Polizia Stradale). La nuova scelta è stata accolta in maniera positiva perché si tratta di una misura fondamentale per la sicurezza e la salute dei cittadini. Così il presidente della Commissione Meta ha dichiarato: «Ho presentato, in un clima di piena condivisione, un emendamento per affrontare e risolvere l’odiosa e pericolosa abitudine degli italiani di usare il telefono cellulare alla guida. Il nuovo testo segnerà un cambio di rotta decisivo, rispetto alle blande e inefficaci disposizioni attualmente in vigore. L’innovazione tecnologica  deve essere sempre uno strumento per migliorare la sicurezza in automobile, come dimostrano le norme, anch’esse contenute nella legge in esame, sull’obbligo di dispositivi antiabbandono dei bambini. Quando invece le tecnologie diventano un fattore di distrazione, come testimoniano gli studi recenti sulle cause degli incidenti stradali, bisogna avere il coraggio di rispondere con una norma choc come questa».

 

Cosa rischia chi usa il cellulare alla guida?

Vediamo dettagliatamente cosa prevede l’emendamento proposto al disegno di legge di modifica del codice della strada:

  • Prima infrazione per guida con il cellulare:
    • multa da 322 a 1.294 euro;
    • sospensione della patente da 1 a 3 mesi;
    • 5 punti dalla patente.
  • Seconda infrazione per guida con il cellulare:
    • multa da 644 a 2.558 euro;
    • sospensione della patente da 2 a 6 mesi;
    • 10 punti dalla patente;

La sospensione per la patente diventa dunque immediata.

Codice della strada: altri cambiamenti in vista

Con l’emendamento, oltre che l’inasprimento della pena per l’uso del cellulare al volante, sono stati presi in esame altri obblighi che si intendono introdurre nel prossimo futuro, in particolare:

  • l’obbligo di avere a bordo i dispositivi anti abbandono per i bambini
  • l’obbligo di mantenere una distanza di almeno un metro e mezzo dai ciclisti, in fase di sorpasso.

Come sempre vi terremo aggiornati, seguiteci.

note

[1] Cod. Str. Disegno di legge, modifica proposta all’art. 173.

Autore immagine: Pixabay.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

6 Commenti

  1. Per i ciclisti che percorrono le strade extraurbane e che non sono disposti in fila indiana quali sanzioni ci sono?

  2. Ciclisti e pedoni che intralciano la strada e causano incidenti perché al cell… che ne facciamo di loro?

  3. Dovrebbero mettere il divieto ai ciclisti sulle strada inferiore ai 6metri di larghezza .provate a viaggiare con un autotreno su strade strette e tortuose e i ciclisti che vanno in giro x divertimento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI