HOME Articoli

Lo sai che? Foto e siti hard: vietato ai minori di diciotto anni

Lo sai che? Pubblicato il 7 febbraio 2013

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 7 febbraio 2013

Il sito internet che ospita materiale pornografico deve avere una prima pagina neutra che informi del contenuto per adulti in esso presente; diversamente si rischia la condanna penale.

I siti di materiale per adulti hanno l’obbligo di informare l’utente dei loro contenuti prima ancora che l’utente possa visionarli. È necessario quindi che essi abbiano una prima pagina neutra, con la dicitura “vietato ai minori di 18 anni”, che consenta di “accettare” ed entrare nel portale o “rifiutare” e uscirne definitivamente.

La pornografia, infatti, non è di per sé illegale. Lo è tuttavia la sua “ostentazione” nei confronti di terzi non interessati e dei minori. Non vi è quindi illecito quando si dà al consumatore la possibilità di scegliere se fruire o meno dei contenuti hard. L’accesso alle immagini porno, pertanto, non deve essere indiscriminatamente aperto al pubblico, ma riservato solo agli adulti che ne facciano richiesta.

Lo ha ribadito la Cassazione in una recente sentenza [1] con la quale ha condannato una donna per il reato di pubblicazioni e spettacoli osceni [2], avendo pubblicato sul web alcune foto spinte, ma senza il suddetto filtro.

La signora aveva deciso di mostrarsi senza veli su un sito internet. Le immagini, valutate dai giudici come materiale pornografico e visibili fin dall’apertura della pagina, non erano però precedute dal divieto di visione ai minori di diciotto anni, ritenuto indispensabile mezzo di tutela.

Per imbattersi nel divieto, era stato necessario scorrere tutto il materiale presente sulla pagina d’ingresso, prendendo così inevitabilmente conoscenza del contenuto impudico ivi presente.

di MARTINA GRIMALDI

Per pubblicare delle foto oscene sul web è necessario anteporre al sito una schermata neutra senza immagini ove è scritto “Vietato ai minori di diciotto anni”. È altresì opportuno inserire un disclaimer ossia un avviso esplicito rivolto all’utente.

note

 

[1] Cass. sent. n. 2348 del 17.01.2013.

[2] Art. 528 cod. pen.

La foto del presente articolo è un’opera artistica di Dantemanuele De Santis, DS Photostudio. Ogni riproduzione riservata.

models: Diana Corniola, Cristiana di Gioia


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

4 Commenti

  1. Ma secondo la pagina bianca vale solo per materiale porno o per ogni tipo di fotografia di nudo, ad esempio un sito di nudismo, dove i ritratti sono solo persone nude, ma senza alcun riferimento a cose o pose sexy o porno? Grazie

    1. Gentile Sig. Ianari, la valutazione che Lei dovrebbe fare ruota intorno al concetto di osceno. Cioè, di quegli atti o di quegli oggetti (tra cui le fotografie) che offendano il comune pudore. Non servono dunque delle pose particolarmente sexy o porno per integrare questo reato. La Corte Suprema, in altre sentenze, ha chiarito che la natura “pornografica” del materiale è ricollegata all’immediata rievocazione in chi la guarda dell’atto sessuale della riproduzione. Le consiglio, quindi, di anteporre la schermata neutra con la dicitura “vietato ai minori di anni 18” in modo da tutelarsi e da tutelare i minori. Spero di essere stata esaustiva nella risposta.

    2. Le opere d’arte o le opere di scienza non rientrano nella nozione di osceno salvo il caso in cui sia offerta in vendita o venduta o procurata a minorenni per motivi diversi da quelli di studio.

  2. Infatti è il problema italiano sul concetto di osceno (726 e 527 cp) che è incoerente e assurdo. Un sito che riporta ad esempio filmati o foto di teatro nudo, ha la stessa tipologia di corpi esposti nei siti di cui sopra. Nudi ma per nulla dedicati all’immagine sessuale. Forse bisognerebbe far chiedere la stessa “pagina bianca” a trasmissioni tipo Grande fratello, Pupe e Secchioni, o alle modelle che imperversano i giornali seminude, ma molto, molto più ammiccanti e sessualmente attive di una persona semplicemente nuda al mare. Comunque la ringrazio infinitamente per la sollecitarisposta.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI