Business | Articoli

Incentivi per chi assume giovani e disoccupati

28 Agosto 2013
Incentivi per chi assume giovani e disoccupati

Assunzioni agevolate per i disoccupati e i senza diploma: bonus di un terzo della retribuzione e fino a 650 euro al mese per lavoratore.

 

Il nuovo decreto lavoro ha approvato alcuni incentivi per i datori di lavoro che assumeranno, fino al 30 giugno 2015, con contratto a tempo indeterminato, anche part time, lavoratori che posseggano i seguenti requisiti:

1 – età compresa tra 18 e 29 anni (ossia 29 anni e 364 giorni);

2 – che siano:

a)      o privi di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi (ossia non abbiano prestato attività lavorativa riconducibile a un rapporto di lavoro subordinato, della durata di almeno 6 mesi, oppure, sempre negli ultimi 6 mesi, abbiano svolto attività lavorativa in forma autonoma o parasubordinata da cui abbiano ricavato un compenso inferiore al reddito annuale minimo personale escluso da imposizione (8.000 euro per i parasubordinati; 4.800 euro per gli autonomi);

b)      oppure senza un diploma di scuola media superiore o professionale.

Il datore di lavoro potrà contare su un aiuto, per 18 mesi, pari a un terzo della retribuzione mensile lorda (imponibile previdenziale), fino a un tetto massimo mensile di 650 euro per lavoratore, conguagliabile con i contributi dovuti.

Lo stesso incentivo e alle medesime condizioni può anche essere ottenuto, ma solo per 12 mesi, se si stabilizzano contratti a termine. In questo caso, però, il datore di lavoro, per realizzare l’incremento occupazionale, deve effettuare, entro un mese, un’ulteriore assunzione. Per quest’ultima assunzione è, tuttavia, possibile derogare alle condizioni soggettive richieste dal decreto.

La gestione dell’intero sistema di concessione dell’agevolazione è affidata all’Inps. Dovrà essere predisposta una procedura telematica che consentirà la presentazione delle domande. Queste ultime potranno essere inoltrate anche prima di assumere il lavoratore.

Dopo aver ricevuto l’istanza, l’Inps, entro 3 giorni, deve comunicare al richiedente se ci sono i fondi e li deve accantonare. L’interessato, nei 7 giorni lavorativi (termine perentorio) in cui si ritiene compreso anche il sabato, deve procedere ad assumere il lavoratore. Negli altri 7 giorni lavorativi deve comunicarlo all’Inps (tale termine dovrebbe decorrere dalla stipula del contratto). Inoltre

Il bonus non è ancora operativo: la decorrenza sarà comunicata a breve dal ministero con un messaggio sul sito www.lavoro.gov.it



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube