Business | Articoli

Avvocati: spese deducibili per la formazione?

31 luglio 2017


Avvocati: spese deducibili per la formazione?

> Business Pubblicato il 31 luglio 2017



Con una nota del Consiglio nazionale forense si fa chiarezza sulla deducibilità delle spese sostenute per la formazione professionale.

Con il Jobs Act dei lavoratori autonomi [1] sono state introdotte diverse misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e soprattutto sono state introdotte anche delle novità fiscali molto importanti, come appunto quella riguardante le spese sostenute per la formazione professionale. Per il Consiglio Nazionale Forense l’avvocato è obbligato a formarsi continuamente così da essere aggiornato sulle ultime novità e svolgere al meglio la propria professione. La formazione quindi è propedeutica allo svolgimento dell’attività professionale, ecco perché è giusto riconoscere la deducibilità totale dalle tasse. 

Come ricorda il Cnf l’avvocato nell’esercizio della sua professione è tenuto alla realizzazione dei seguenti principi:

  • competenza;
  • corretta prestazione professionale;
  • migliore amministrazione della giustizia.

Dunque è importante che il professionista legale curi la sua formazione per tutto l’arco della carriera. Per tale motivo le spese per la formazione possono essere deducibili.

Formazione spese deducibili per i professionisti

Come abbiamo avuto modo di dire anche in altri nostri articoli (si legga Formazione, spese deducibili al 100%) il Jobs Act autonomi ha introdotto l’intera deducibilità dei costi sostenuti per le formazione e l’aggiornamento, mentre il regime fiscale vigente fino al 2016 permetteva di « scaricare dalle tasse » solamente per il 50% dell’importo investito. Nel dettaglio [2] si stabilisce che sono integralmente deducibili dalle tasse le spese sostenute per l’iscrizione a:

  • master;
  • corsi di formazione e aggiornamento professionale;
  • convegni e congressi.

Oltre alle spese di iscrizione, l’avvocato potrà detrarre dalle tasse anche i costi del viaggio e del soggiorno, necessari per la frequenza al corso di aggiornamento.

Quanto è il massimo che posso dedurre dalla formazione?

Tuttavia c’è un limite di deducibilità: il plafond massimo annuale è di 10mila euro.In questo modo la disciplina fiscale è stata adattata agli obblighi di formazione per gli avvocati ed è per questo che già dall’anno di imposta 2017 sarà possibile detrarre il 100% delle spese sostenute. Per il Consiglio Nazionale Forense si tratta di uno stimolo «per continuare ad operare con la consueta tenacia al fine di mantenere elevata la qualità delle prestazioni professionali».


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI