HOME Articoli

Lo sai che? Crif: Quando si viene segnalati nel Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF?

Lo sai che? Pubblicato il 12 febbraio 2013

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 12 febbraio 2013

Molte persone ritengono che la segnalazione in CRIF venga effettuata solo quando si verifichi uno o più ritardi nei pagamenti di un prestito o quando non viene pagato un assegno. Ma le cose non stanno così ed è sicuramente utile fare chiarezza.

Quando si viene segnalati nelle banche dati di CRIF?

Nel Sistema di Informazioni Creditizie (SIC) gestito da CRIF vengono segnalate solo operazioni di finanziamento richieste o erogate dalle banche o società finanziarie che partecipano al sistema.

Le operazioni di finanziamento che vengono segnalate sono: mutui, prestiti, carte di credito, leasing, fidi di conto corrente. Queste operazioni possono far capo a persone fisiche o imprese.

La segnalazione in CRIF dunque avviene non perché vi sia un ritardo nei pagamenti, ma semplicemente perché sia stato richiesto e/o erogato il finanziamento.

 

In CRIF risultano i protesti di assegni?

Il mancato pagamento di un assegno non provoca la segnalazione sul SIC. Da ciò deriva solo il protesto e la sanzione irrogata dalla Prefettura. Ma tutto ciò non ha nulla a che fare con CRIF, nella cui banca dati il protesto non viene inserito.

 

Si viene automaticamente segnalati nelle banche dati di CRIF con la richiesta del finanziamento?

Affinché una richiesta di finanziamento o un finanziamento già erogato venga segnalato nel SIC di CRIF è necessario che il consumatore abbia prestato il proprio consenso a tale comunicazione.

Di solito il consenso viene raccolto dalla banca o dalla società finanziaria già in fase di istruttoria del finanziamento (il consenso viene prestato dal consumatore che firma i moduli forniti dal dipendente della banca).

Le segnalazioni di informazioni negative – come i finanziamenti con ritardi nei pagamenti – non richiedono invece per la segnalazione al SIC la raccolta del consenso. Quindi, in tali casi, si è automaticamente iscritti nel SIC di CRIF senza bisogno dell’autorizzazione del consumatore.

Nel caso di finanziamenti facenti capo ad imprese, il consenso per la segnalazione al SIC non è mai necessario, ma l’impresa deve avere preventivamente ricevuto l’informativa per il trattamento dei dati personali.

Può il cliente della banca rifiutarsi di prestare il proprio consenso, all’atto della concessione del finanziamento, alla segnalazione in CRIF?

Il consumatore è libero di non prestare il consenso ma la banca potrebbe decidere di declinare la richiesta di prestito a causa della impossibilità di valutare il merito di credito. Sotto questo profilo è  necessario considerare che il Decreto legislativo n.141 del 2010 – di attuazione della Direttiva europea relativa ai contratti di credito ai consumatori – richiede espressamente che gli istituti di credito verifichino il merito di credito prima di concedere un qualunque finanziamento, ricorrendo anche alla consultazione di banche dati pertinenti tra cui rientra il SIC.

Che succede in caso di fidejussori?

Di solito la segnalazione nel SIC riguarda non solo il richiedente dell’operazione di finanziamento ma anche eventuali coobbligati o garanti, sempreché questi abbiano fornito il proprio consenso alla comunicazione dei dati al SIC.

Ogni quanto vengono aggiornati i dati in CRIF?

L’aggiornamento delle segnalazioni avviene di norma su base mensile. Nel caso di finanziamenti erogati, la banca o la società finanziaria invia al SIC informazioni sull’andamento dei pagamenti, importo del debito residuo e delle rate da pagare di tali finanziamenti, ecc.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

20 Commenti

  1. Una volta finiti in Crif una volta sola in 5 anni ad esempio,si possono richiedere finanziamenti o mutui?oppure inibisce il merito creditizio anche se ho ritardato un solo pagamento?

  2. La segnalazione di tardato pagamento di una rata, resta in banca dati Crif 12 mesi dopo di che avviene la cancellazione automatica. A patto che nel corso di questi 12 mesi non siano intercorsi altri ritardi.

  3. visto e considerato che può accadere di avere problemi di pagamento , vedi iva ed inps e inail , intanto che chiedi la rateazione , lasci scadere una qualsiasi rata di altri pagamenti , per la testardaggine delle banche , ne avrei da raccontare in 47 anni di vita lavorativa , entri in questo crif , non ne esci più a meno che non faccia una causa , e il tribunale dica che ormai sei pulito . quanti anni passano ?

  4. vorrei sapere , tanto per parlare , come mai molti piccoli imprenditori finiscono nelle maglie degli strozzini ? semplicemente perchè le banche ad un certo punto chiedono il rientro immediato del fido , e pensare che hanno già messo sulla casa , sulle attrezzature , sul valore delle fatture , l’ipoteca – se poi finisco al crif , posso solo scappare in euroarabia e non tornare più . e non dite che la legge è uguale per tutti , per i magistrati è più uguale . salve

    1. Questa è una risposta automatica.
      La ringraziamo per la Sua richiesta.
      L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale e in tempi certi.
      Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale https://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo, o subito prima della prima parola, troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso Paypal. Per maggiori informazioni ci telefoni o chieda l’IBAN dello Studio Associato.
      Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

  5. Buongiorno mi piacerebbe sapere se in caso di debiti con equitalia vengono segnalati anche alle banche o alle società di Leasing in caso di richiesta finanziamenti o Leasing per auto
    Grazie

    1. L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale ed in tempi certi.

      Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi al portale https://www.laleggepertutti.it. Sul menu di sinistra troverà, sotto la voce rossa “servizi”, l’opzione “Richiedi consulenza”.
      Lo stesso risultato si può raggiungere cliccando sulla scritta, posta sopra ogni articolo, “Richiedi consulenza su questo argomento”.

      A quel punto, il sistema La guiderà nel pagamento attraverso carta di credito, Paypal o Postepay.

      Si tratta di un’operazione molto semplice e dal modico prezzo (euro 29,00 iva compresa) che ci consente di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

  6. chi ha delle pendenze con equitalia non viene segnalato in crif , cai, ecc.. per cui puo’ accedere a qualsiasi prestito, se ci sono dei presupposti ovviamente.

  7. Io viglio fare un prestito .. ma non riesgo a farlo .. come posso sapere si sonno segnalata in la crif…

  8. ho letto sul mio pc che devo segnalare i dati della mia carta di credito a EQUITALIA??? vorrei sapere se sono io a comunicarli ho la mia banca……. GRAZIE

  9. Salve, ho pagato le ultime 10 rate del mutuo in ritardo e lo istinto tutto, questo è stato Giugno del 2015, sapete se sono segnalato al crif? Da premettere che circa 9mesi fa mi hanno fatto un finanziamento di 5000 mila euro c’è qualcuno che mi sa rispondere? Grazie

  10. Salve, ho pagato le ultime 10 rate del mutuo in ritardo e lo istinto tutto, questo è stato Giugno del 2015, sapete se sono segnalato al crif? Da premettere che circa 9mesi fa mi hanno fatto un finanziamento di 5000 mila euro c’è qualcuno che mi sa rispondere? Grazie

  11. Scusate é possibile avere un crif pulito senza arretrati e una società di recupero crediti chieda di pagare un vecchio debito arretrate senza averne conoscenza e nn risultante da crif?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI