Business | Articoli

Cartello Affittasi: quanto costa la marca da bollo?

1 Agosto 2017


Cartello Affittasi: quanto costa la marca da bollo?

> Business Pubblicato il 1 Agosto 2017



C’ è obbligo di marca da bollo per esporre l’avviso di locazione? Vediamo tutti i casi.

La marca da bollo sul cartello affittasi è una tassa ormai obsoleta. In molti continuano a pagarla per paura di eventuali sanzioni.

Il costo della marca da bollo per un cartello non è particolarmente esoso, ma perché pagarlo qualora non necessario?

In definitiva, è davvero obbligatorio pagare questa tassa? E quanto costa la marca da bollo sul cartello Affittasi? Vediamo cosa dice in merito la legge.

Cartello Affittasi: quando non si paga la marca da bollo

Ci sono diversi casi in cui sicuramente non c’è l’obbligo di pagare la marca da bollo sul cartello Affittasi [1]. 

In particolare non si paga marca da bollo:

  • quando il cartello viene esposto sull’abitazione del locatore o nelle immediate vicinanze dell’immobile che si intende affittare;
  • quando il cartello Affittasi viene collocato sul cancello o sulla recinzione di casa, sulla ringhiera del balcone, sul portone o sul portoncino di ingresso;
  • quando l’avviso viene esposto sulla cassetta della posta (ammesso che sia ben visibile all’esterno e che non sia soltanto il postino a sapere della casa in affitto);
  • in un negozio, purché l’avviso abbia a che fare con l’attività del negozio (il caso più emblematico, un’agenzia immobiliare), il titolare del negozio dia il proprio consenso e che venga collocato solo in certi periodi dell’anno;
  • quando l’avviso non supera i 25 centimetri quadri (un foglio A4).

Quanto costa la marca da bollo?

Nei casi diversi da quelli sopraelencati sarà necessario pagare la tassa per esporre un annuncio di locazione. La marca da bollo sul cartello Affittasi costa 2 euro, ma potrebbe essere obbligatorio pagare qualcosa di più. E’ il caso del cartello Affittasi di misure superiori ai 25 centimetri quadri (quindi più grande di un foglio A4) o collocato in un luogo diverso dalla proprietà o del negozio (ad esempio in un qualsiasi altro punto della città). Occorrerà, a questo punto, chiedere l’autorizzazione al Comune pagando:

  • 16 euro di marca da bollo per la richiesta;
  • altra marca da bollo da 16 euro per l’attivazione e l’autorizzazione all’esposizione del cartello.

note

[1] Art. 17 co. 1 lettera b) dlgs. n. 507/1993.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI