Business | Articoli

Apple: cercasi assistenti iPhone in remoto

12 Agosto 2017
Apple: cercasi assistenti iPhone in remoto

L’azienda di Cupertino sta selezionando amanti dell’iPhone per lavoro da casa. Quali sono i requisiti?

L’annuncio di selezione dell’azienda di Cupertino sta suscitando molta curiosità: lavorare per Apple ma da casa. Vediamo i requisiti e come candidarsi.

Assunzioni Apple in tutto il mondo

L’azienda di Cupertino sta selezionando amanti dell’iPhone per lavoro da casa: la notizia è confermata alla sezione «lavora per noi» del sito dell’Apple.

Le posizioni aperte prevedono come detto lavoro da remoto: le risorse dovranno essere inserite nel reparto AppleCare e Home Advisors, per fornire assistenza ai clienti che segnalano problemi con iPhone, iPad, Macbook e gli altri prodotti del marchio Apple.

Quali sono i requisiti per le selezioni Apple?

Per partecipare alle selezioni sono necessari almeno due anni di esperienza in «technical troubleshooting» e abilità tecniche nell’uso dei prodotti del marchio.

Sul lato umano sono richieste empatia e disponibilità. Lo stipendio è sicuramente allettante (sulla media di quelli offerti a chi lavora negli uffici dell’azienda) e tra i benefit ci sono sconti sui nuovi prodotti Apple.

Assunzioni in Apple Store Catania

Se il lavoro da casa non fa per voi e siete residenti a Catania avete anche un’altra possibilità di assunzione. Apple infatti sta cercando una risorsa da inserire nel settore dell’assistenza nello Store in loco. Ci si può candidare online nella sezione dedicata del sito entro il prossimo 31 agosto.Non stupisce che l’attenzione su queste offerte sia così alta visto che Apple si conferma una delle aziende più richieste dai giovani e non solo in tutto il mondo.


note

Autore immagini: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube