Tech | Articoli

Smartphone cinesi: sono affidabili?

18 ottobre 2018


Smartphone cinesi: sono affidabili?

> Tech Pubblicato il 18 ottobre 2018



Telefoni e prodotti elettronici cinesi: tutto quello che c’è da sapere in merito ai costi, durata ed affidabilità.

Vuoi comprare un nuovo smartphone e non sai che marchio scegliere? Hai un budget limitato che non ti permette di ambire ai brand “top di gamma”? Sei incuriosito dalle pubblicità che reclamizzano smartphone cinesi con prestazioni elevate e ottimo rapporto qualità prezzo, ma non ti fidi? Vorresti comprare uno smartphone bello, duraturo ed affidabile senza spendere un occhio della testa? Sono domande che ognuno di noi si pone quando il nostro smartphone si spegne definitivamente e ci prepariamo alla sua sostituzione. Di solito cominciamo a fare ricerche on line, ci iscriviamo in tantissimi forum per avere delle risposte certe che possano indirizzarci all’acquisto perfetto: un prodotto esteticamente accattivante, funzionale, che duri il più a lungo possibile e che non sia troppo costoso. Bene, sei nel posto giusto. In questo articolo risponderò alla domanda: smartphone cinesi sono affidabili?. In più ti svelerò alcuni piccoli segreti e curiosità che ti faranno ricredere sui prodotti elettronici provenienti dal paese del “dragone” e sulla loro affidabilità e che ti faranno risparmiare parecchi euro.

Smartphone cinesi: Conviene acquistarli?

Partiamo col dire che oggi possedere uno smartphone all’ultimo grido ci rende sicuramente più sicuri e attraenti a livello sociale. Di sicuro non è una bella considerazione, ma è la pura e semplice verità. Non credo di poter essere smentito quando dico che possedere uno smartphone che costa migliaia di euro eleva agli occhi degli altri il nostro status sociale. Magari non utilizzeremo mai tutte le funzioni che quel prodotto è capace di sviluppare, ma già possederlo è una grande vittoria e soddisfazione per il risultato sociale che ne consegue.

Tuttavia, se tutto ciò non ti interessa, non fa per te, perché tu sei uno di quelli che bada al sodo, che vuole un telefono che, a fronte di un costo ragionevole, possa fare la sua bella figura a livello di caratteristiche tecniche e funzioni, ti consiglio vivamente di acquistare uno smartphone cinese, come Huawei, Xiaomi, Meizu ecc. Il perché è molto semplice. La Cina, da parecchi anni a questa parte, può essere considerata una super potenza economica. Le aziende cinesi, grazie alle politiche di favore del governo ed al costo piuttosto basso della manodopera, hanno investito parecchi quattrini sulla ricerca ed innovazione tecnologica, riuscendo a trovare la quadratura del cerchio. Fino a qualche anno fa, a parte i piccoli marchi, all’interno del mercato degli smartphone la facevano da padroni Samsung ed Apple, sfidandosi ogni anno a suon di uscite commerciali di nuovi modelli a prezzi tutt’altro che concorrenziali.

Oggi, invece, grazie all’apertura del mercato a livello globale ed alla crescita economica della Cina, assistiamo all’inserimento di alcuni brand cinesi che rispondono in modo pratico ed efficace alla domanda dei consumatori, producendo smartphone di alto profilo tecnico ad un costo accessibile ai più. Da un punto di vista meramente tecnico ed estetico, infatti, il top di gamma prodotto da Huawei o Xiaomi, ad esempio, non ha nulla da invidiare ai più blasonati I-Phone della Apple o alla serie S di Samsung. Anzi, in alcuni casi, li superano di gran lunga a livello di prestazioni. La cosa interessante, inoltre, consiste nel fatto che, per le ragioni sopra esposte, il prezzo di acquisto è nettamente inferiore rispetto ai brand maggiormente pubblicizzati. Per non parlare della loro affidabilità e resistenza nel tempo.

Ricordate il recente caso Apple? Ebbene l’azienda del melafonino introduceva aggiornamenti al sistema operativo che in pratica riducevano la durata della batteria degli smartphone più datati, costringendo così i consumatori ad acquistare i modelli di ultima generazione. Ciò vuol dire che, pur spendendo fior di quattrini, dopo pochi anni dall’acquisto, il proprietario è stato costretto ad acquistarne uno nuovo a causa della mancanza di affidabilità del prodotto.

Ora, ammesso e non concesso che ciò possa capitare anche con uno smartphone cinese (in quanto nella fattispecie si è trattato di una scelta aziendale errata), il prezzo di acquisto è talmente ridotto rispetto a quelli “griffati” (almeno di un buon 50%) che potrai non disperare. Considera infatti che potrai acquistare un ottimo smartphone cinese spendendo al massimo 400,00 euro, a fronte del nuovo Iphone della Apple il cui costo supera i 1000,00 euro, arrivando fino a 1700,00 per il top di gamma. Hai letto bene. Stiamo parlando di una differenza considerevole che, a parere di chi scrive, non è assolutamente giustificata dalla qualità dei prodotti.

Quindi, riepilogando, se oggi hai la possibilità di acquistare uno smartphone cinese che sia di bell’aspetto, tecnicamente all’avanguardia, affidabile e duraturo ad un prezzo che si aggira intorno alla metà di quello praticato dai rivenditori per i telefoni di marche maggiormente conosciute, perché non farlo? Il mio consiglio è di badare maggiormente alla sostanza delle cose, tralasciando le scelte imposte da una società incline solo alla forma ed all’apparenza.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI