Diritto e Fisco | Articoli

Come parlare con l’Agenzia delle Entrate

10 ottobre 2018


Come parlare con l’Agenzia delle Entrate

> Diritto e Fisco Pubblicato il 10 ottobre 2018



Guida su come e chi contattare per avere informazioni fiscali dall’Agenzia delle Entrate o dall’Agenzia delle Entrate Riscossione

Hai un dubbio ed hai bisogno di parlare con l’Agenzia delle Entrate o con l’Agenzia delle Entrate Riscossione ma non sai come fare? Hai ricevuto un atto dell’Agenzia delle Entrate o dell’Agenzia delle Entrate  Riscossione e non sai come parlare con l’Ufficio che te lo ha inviato? Non ti preoccupare, di seguito ti segnaliamo le modalità per trovare le risposte alle tue domande affinché tu possa trovare il canale più vicino alle tue esigenze per scoprire come parlare con l’Agenzia delle Entrate o con l’Agenzia delle Entrate Riscossione. Districarsi nel groviglio legislativo è sempre più difficile, le disposizioni di legge poco chiare mettono in crisi cittadini e professionisti. Davanti ad un dubbio la prima domanda che viene da farsi è come faccio a parlare con l’Agenzia delle Entrate o con l’Agenzia delle Entrate Riscossione? Se ti stai chiedendo proprio come fare, devi prima di tutto capire quale esigenza hai. Infatti, numerose possono essere le necessità per cui è fondamentale parlare con l’Agenzia delle Entrate o con l’Agenzia delle Entrate Riscossione e può essere ardua l’impresa se prima non si distinguono i casi in cui ti puoi trovare. Bisogna, prima di tutto, infatti, distinguere il caso in cui sia necessario chiedere chiarimenti o informazioni fiscali generiche o se, invece, hai ricevuto un atto da una delle due amministrazioni e, dunque, hai bisogno di avere informazioni specifiche sull’atto. Non solo. Ricorda che Agenzia delle Entrate è diverso da Agenzia delle Entrate – Riscossione ed i canali di accesso sono differenti a seconda dell’ente di riferimento e delle informazioni che intendi reperire.

Chiedere chiarimenti e/o informazioni fiscali generali all’Agenzia delle Entrate

Se hai bisogno di generiche informazioni fiscali senza che tu abbia ricevuto un atto dall’Agenzia delle Entrate (avviso di accertamento, avviso di liquidazione, invito a comparire, ecc.), ad esempio quali documenti occorrono per registrare un contratto di locazione, oppure come fare per richiedere la tessera sanitaria scaduta, ecc, ci sono varie possibilità per parlare, anche direttamente, con l’Amministrazione. Le modalità sono diverse:

1. contattare il call center: la chiamata è gratuita dal 1° Agosto di quest’anno al numero verde 800.90.96.96, oppure 0696668907 (da cellulare) – +39 0696668933 (da estero), a queste numerazioni ci si può rivolgere per informazioni su questioni fiscali generali, e per prenotare un appuntamento direttamente con gli Uffici;

2. inviare un SMS: il servizio info sms al numero 320.43.08.444, consente ai cittadini di ricevere informazioni generiche e brevi in quanto il quesito deve rientrare nei 160 caratteri a disposizione del messaggio così come la risposta; se però il caso implica una risposta articolata, tramite sms ti invitano a contattare un canale alternativo idoneo a soddisfare la richiesta;

3. inviare e-mail: il servizio è dedicato a cittadini per chiedere informazioni generali ma articolate, pur tuttavia, tale canale è riservato agli utenti registrati sulla piattaforma di “Fisconline”, dal menù “Webmail” si deve accedere alla sezione “Assistenza Tecnica e Fiscale” e compilare i campi a seconda della richiesta;

4. rivolgersi all’Ufficio preposto: ci si può rivolgere direttamente presso gli Uffici (le cui sedi sono di consultabili direttamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate), con possibilità di prenotare un appuntamento, a patto, però, che si abbiano le idee chiare sull’Ufficio da contattare ed a cui rivolgersi. La prenotazione può avvenire mediante chiamata al numero verde 800.90.96.96 (che ti potrà aiutare anche nell’indirizzarti all’Ufficio competente per il tuo quesito), oppure online (dal sito dell’AdE sezioni: Home /Contatta l’Agenzia /Assistenza fiscale /Prenotazione degli appuntamenti tramite internet).

Le modalità illustrate valgono solo per richieste fiscali generiche, questi canali di informazioni, infatti, non riferiscono risposte o acquisiscono solleciti legate ad una pratica specifica già inoltrata presso gli Uffici.

Chiedere chiarimenti e/o informazioni all’Agenzia delle Entrate – Riscossione 

L’Agenzia delle Entrate – Riscossione, invece, mette a disposizione canali diversi ed autonomi dall’Agenzia delle Entrate. Fai attenzione però alle informazioni di cui hai bisogno. Infatti, l’Agenzia delle Entrate Riscossione non fornisce informazioni sottese e riferite esclusivamente al credito preteso dall’ente impositore: ad esempio se una pretesa deriva da un mancato pagamento di tasse Comunali (Tari, Tasi, Imu ecc.) è necessario rivolgersi al Comune di riferimento per informazioni relative al debito sottostante e non all’Agente della Riscossione. Per richiedere informazioni all’Agenzia delle Entrate – Riscossione, è possibile fare riferimento:

1. al contact center o call center: contattando il numero unico (a pagamento) 06-0101 sia da telefono fisso che da cellulare;

2. inviare una e-mail: al Servizio contribuenti dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione per avere informazioni sulle cartelle di pagamento e le procedure di riscossione. Per accedere a questo servizio bisogna consultare il sito dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione e cliccare nella sezione “Contatti”“Invia una e-mail al Servizio Contribuenti”, a questo punto cliccando su “Invia la richiesta on-line” si apre una schermata in cui compilare i campi richiesti (dati anagrafici, codice fiscale e contatti) selezionare la causale e descrivere i dettagli della tua richiesta, allegando, infine il tuo documento d’identità e l’eventuale documentazione utile e necessaria per la richiesta inoltrata;

3. rivolgersi agli sportelli: direttamente consultando il sito dell’Agente della Riscossione si trova in alto al centro il tasto“Trova sportello”, cliccando si apre una sezione in cui a seconda della provincia è possibile individuare lo sportello più vicino a cui rivolgersi. Per alcuni uffici è finanche possibile  prenotare il ticket “virtuale”, è  cioè consentito richiedere il numero per il giorno stesso o per i quattro giorni lavorativi successivi, selezionando la tipologia di servizio (solo per pagamenti, rateizzazioni e informazioni/altri Servizi), al fine di evitare le code presso gli sportelli.

Presso gli uffici è consentito richiedere sia informazioni generiche, sia informazioni dettagliate relative alla posizione personale presso l’ente. Infatti, con l’accesso alla sede fisica dell’ufficio, oltre a generiche richieste è consentito effettuare i pagamenti (rateali e non), presentare istanza di rateazione, richiedere sospensione o l’annullamento del debito, chiedere rimborsi o compensazioni.

Chiedere chiarimenti e/o informazioni dopo aver ricevuto un atto dall’Agenzia delle Entrate

Nella diversa ipotesi in cui hai ricevuto un qualsiasi atto da parte dell’Agenzia delle Entrate, sia esso avviso di accertamento, avviso di liquidazione ecc., ed hai bisogno di chiarimenti, informazioni di qualsiasi natura e specie relative all’atto ricevuto, occorre rivolgersi direttamente al funzionario indicato nell’atto medesimo. Infatti, ogni atto della Pubblica Amministrazione deve indicare per legge il nominativo del funzionario responsabile del procedimento [1] e (talvolta) anche del nominativo del referente al quale rivolgersi direttamente per informazioni, con indicazioni del luogo fisico dell’Ufficio (via, città, piano, stanza) e del numero di telefono. Tali indicazioni sono collocate (solitamente) nell’ultima pagina dell’atto. Contattando il referente è possibile fissare con il medesimo un previo appuntamento, in tale sede ti sarà possibile chiedere direttamente chiarimenti in merito all’atto ricevuto e/o interloquire al fine di discutere, in contraddittorio, le ragioni poste alla base della pretesa tributaria contenuta. Fermo restando quanto detto, l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione il numero verde 800.89.41.41 affinché si possa ricevere assistenza sugli avvisi di accertamento parziale notificati ai proprietari di immobili affittati e per tutte le informazioni su atti inviati dal Centro Operativo di Pescara. Questo centro gestisce i controlli e accertamenti automatizzati, pratiche su taluni crediti d’imposta e gestisce alcuni rimborsi. Tutte le volte in cui l’atto è ricevuto da questo centro è opportuno rivolgersi al numero verde predetto.

Chiedere chiarimenti e/o informazioni dopo aver ricevuto un atto dall’Agenzia delle Entrate – Riscossione

Tutti gli atti dell’Agenzia delle Entrate Riscossione dopo l’indicazione tabellare della pretesa contenuta, contengono una sezione denominata “COMUNICAZIONI DELL’AGENTE DELLA RISCOSSIONE” al cui interno viene riportato un “ELENCO DEGLI SPORTELLI DELL’AGENTE DELLA RISCOSSIONE PER LA PROVINCIA” di riferimento con indicazione specifica dell’ufficio o degli uffici territoriali cui potersi rivolgere per chiarimenti. Subito dopo la sezione predetta, sotto la rubrica“INFORMAZIONI E CHIARIMENTI” vengono indicati tutti i contatti / riferimenti utili per il destinatario a cui potersi rivolgere. Se l’atto ricevuto dall’agente della riscossione è una cartella di pagamento, nella sezione “INFORMAZIONI E CHIARIMENTI” è indicato il nominativo del responsabile del procedimento di emissione e notificazione della cartella medesima. Tuttavia, il funzionario responsabile ha competenza strettamente connessa alla cartella (stampa, notifica, calcolo interessi o oneri della riscossione) alla situazione dei pagamenti e alle attività di riscossione poste in essere dallo stesso. Infatti, essendo la cartella di pagamento un atto che riporta la pretesa di un altro ente creditore (Agenzia delle Entrate, Comune, Regione, Inps ecc.), della correttezza delle somme dovute o sulle informazioni circa la pretesa ivi contenuta (ovvero del ruolo) risponde direttamente l’ente creditore, essendo informazioni del tutto sconosciute all’Agente della riscossione.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI