Business | Articoli

Azienda senza pec: si alle modifiche ma c’è la sanzione

6 Settembre 2013 | Autore:


> Business Pubblicato il 6 Settembre 2013



L’azienda che, nella domanda in cui comunica eventuali variazioni al registro delle imprese, non indica la propria pec subisce una sanzione pecuniaria, ma le modifiche vengono acquisite d’ufficio.

Scatta la sanzione pecuniaria da 103 a 1.032 euro [1] per la società che, nella domanda con cui segnala eventuali variazioni al registro delle imprese, omette di fornire al medesimo registro l’indirizzo di posta elettronica certificata.

È quanto emerge dal parere del Ministero dello Sviluppo Economico del 29 agosto scorso [2].

Fino ad ora, se il registro delle imprese riceveva da una società una domanda di modifica della propria posizione iscritta al registro, l’ufficio camerale doveva tenerla in sospeso, in attesa dell’invio della pec, se ancora non denunciata.

Il Consiglio di Stato, lo scorso aprile, aveva aggiunto che, in caso di ulteriore inadempimento, trascorsi tre mesi dalla domanda di modifica, l’ufficio doveva respingere la domanda. La sanzione per le imprese consisteva quindi nell’archiviazione della domanda contenente le variazioni. Ciò, tuttavia, impediva di avere un registro delle imprese aggiornato e completo relativamente ad atti e fatti concernenti le società, con evidenti ripercussioni sulla collettività: le informazioni contenute nel registro delle imprese interessano le aziende ma anche i terzi.

È per tale motivo che il Ministero dello Sviluppo Economico ha previsto, nel parere in commento, una soluzione diversa: le modifiche comunicate al registro delle imprese saranno comunque incamerate, affinché queste informazioni diventino pubbliche. Passati tre mesi, la Camera di commercio invita la società a ripresentare, entro un termine breve, la domanda di modifica completa di pec; in caso di ulteriore rifiuto, l’ufficio invia il fascicolo al giudice del registro, che applicherà la succitata sanzione pecuniaria.

note

[1] Art. 2630 cod. civ.

[2] Parere Ministero dello Sviluppo Economico del 29.08.2013 n. 141955.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI