Cultura e società | Articoli

Motori di ricerca lavoro

26 ottobre 2018


Motori di ricerca lavoro

> Cultura e società Pubblicato il 26 ottobre 2018



Come cercare lavoro on line? Quali sono i migliori motori di ricerca per cercare lavoro? Come scegliere un motore di ricerca piuttosto che un altro? Come difendersi da annunci truffa?

Ti sei appena diplomato o sei un neo laureato e vorresti iniziare a lavorare ma non sai come fare? Ti stai chiedendo quali siti consultare e se è necessaria l’iscrizione? Quali sono le parole chiave da digitare per ottimizzare il tempo ed in che formato compilare ed allegare il tuo cv? E magari ti stai chiedendo se esistono annunci truffa e come fare a riconoscerli? Bene, mettiti comodo e segui le indicazioni. Per prima cosa bisogna compilare il curriculum vitae se non lo hai gia fatto. Se ti stai chiedendo in quale formato dovrai presentarlo, quello più richiesto è sicuramente il formato europeo e ti suggerisco di inserire all’interno del cv stesso una tua foto tessera. È molto importante per molte aziende, quindi elemento di selezione, sapere con chi dovranno interfacciarsi! L’abito non fa il monaco? A volte non è cosi! Altra cosa molto importante è fare un copia e incolla da internet del consenso al trattamento dei dati personali, anche perché in teoria se dovessi dimenticare di inserire il consenso al trattamento dei dati le aziende alle quali manderai la candidatura non potrebbero utilizzare nemmeno il tuo numero di telefono per telefonarti! Fatto ciò bisogna capire dove caricare il tuo cv e quindi di seguito ti aiuterò a cercare lavoro on line indicandoti i principali motori di ricerca lavoro i quali ti presenteranno diverse opportunità che potrai liberamente valutare e se riterrai opportuno potrai candidarti all’offerta di lavoro che fa per te!

Quali sono i principali motori di ricerca lavoro?

  • Infojobs è tra i primi siti in Italia per numero di annunci inseriti, sito molto chiaro e facile da utilizzare. Potrai cercare le offerte filtrandole direttamente dalla schermata principale per provincia di interesse o se preferisci per azienda o ancora per posizione. Potrai ordinare e filtrare gli annunci anche per data di pubblicazione, per gli studi minimi richiesti e per la quantità di anni di esperienza richiesta. Una volta registrato potrai consultare dal tuo profilo anche le aziende che hanno visionato il tuo curriculum;
  • Jobrapido: molto simile al precedente. Ti mostra nella schermata principale i lavori più cercati e le città più cercate;
  • Subito.it è molto conosciuto grazie alla pubblicità sulle reti televisive, ti sarà forse già capitato almeno una volta di visitare questo sito internet magari per comprare o vendere qualche oggetto o magari no. Ti mette in condizione di contattare tempestivamente l’inserzionista infatti in alcuni casi trovi all’interno dell’annuncio stesso direttamente il numero di telefono del referente dell’annuncio  e in altri ci sarà invece la casella con sopra scritto “contatta”,che troverai in fondo alla descrizione dell’annuncio, la quale ti farà mandare una mail direttamente all’inserzionista. Subito.it è tra i siti più utilizzati per cercare lavoro;
  • LinkedIn: il social network per eccellenza dedicato a chi offre o cerca lavoro. È un social a tutti gli effetti che ti permette di consultare la bacheca delle aziende che ti interessano ed interagire con chi offre lavoro anche attraverso la chat. Molto ricco di contenuti, utile anche per chi volesse soltanto acquisire informazioni relative al settore di interesse. Puoi registrarti al sito e caricare una tua foto e il tuo curriculum ricordandoti di aggiornarlo frequentemente. È presente un indicatore di gradimento, nel senso che ti arriveranno delle notifiche ogni qualvolta il tuo profilo verrà visitato. Puoi invitare amici, conoscenti e professionisti che magari non conosci ancora nella tua rete per condividere informazioni, proposte e/o nuovi business;
  • Monster.it: ti permette di velocizzare la ricerca attraverso la selezione della categoria di lavoro desiderata direttamente dalla schermata principale. Sezione dedicata ai neo laureati, sezione dedicata alle opportunità all’estero, sezione dedicata agli agenti e ai venditori e sezione dedicata ai professionisti ICT (Information and Communication Technology);
  • Indeed: molto semplice, nella prima schermata trovi due caselle: COSA vuoi cercare? e DOVE vuoi cercarlo?;
  • Trovolavoro (lavoro.corriere.it): si divide in tre sezioni: neolaureati, Italia, estero. C’è una sezione dedicata alla ricerca di risorse attraverso dei video di presentazione caricati dalle aziende offerenti ed è presente una sezione dedicata al supporto di chi sta cercando lavoro. Viene infatti analizzato e migliorato il tuo cv e sempre su richiesta c’è la possibilità di ricevere consigli su come affrontare un colloquio di lavoro e come raggiungere obiettivi lavorativi;
  • Jobgratis.com:rapida selezione per lavoro, regione, provincia e categoria nella schermata principale;
  • Oggilavoro.com: sulla schermata principale sono presenti le offerte di lavoro in primo piano, le più recenti, il programma di iscrizione a garanzia giovani ed il numero verde ben in vista;
  • Helplavoro.it: schermata principale che ti offre quattro possibilità di scelta:regione, professione, settore, formazione;
  • Careerjet.it – Si divide in tre sezioni: industria, luogo,  careerjet nel mondo che ti permette di modificare la lingua del sito cliccando semplicemente sulla nazione desiderata.

Quale sito scegliere e perché?

In realtà ogni sito potrebbe essere quello giusto e ognuno di essi potrebbe aiutarti a trovare il lavoro che desideri fare. Molti annunci si ripeteranno su più siti e questo perché le aziende per raggiungere il maggior numero di potenziali candidati andranno ad inserire lo stesso annuncio su più siti di ricerca lavoro.

Come devi fare ad inviare il tuo cv?

Semplice! Per prima cosa occorre salvare in formato pdf il tuo cv aggiornato sul tuo pc, dopodiché basta scegliere un qualsiasi motore di ricerca ed iniziare a scorrere tra le offerte di tuo interesse. Scelto l’annuncio clicca su di esso e leggilo integralmente in modo tale da poter acquisire maggiori informazioni sull’azienda, visionare i requisiti richiesti, la descrizione dettagliata del lavoro offerto e se indicato anche la paga.

Dopo aver cliccato sul “bottone” per candidarti ti verrà richiesto di registrarti e compilare con i tuoi dati personali, includendo le informazioni principali che sono comunque contenute all’interno del tuo cv. Lo so potrebbe sembrare una perdita di tempo e soprattutto potresti scoraggiarti ad indicare e ricordare tutte le date relative a diploma, laurea, votazioni e magari periodo di qualche esperienza lavorativa, ma questa è la procedura quindi mani sulla tastiera e compila tutti i dati richiesti fino ad arrivare al punto che ti chiederà di allegare un file riguardante cv e/o lettera di presentazione. Clicca su “apri” e seleziona il tuo cv precedentemente salvato sul pc. Voglio aprire una parentesi sulla lettera di presentazione.

Per alcune aziende riveste grande importanza perché attraverso di essa e in base a come viene scritta riescono a capire su grandi linee già con che tipologia di persona potrebbero interfacciarsi. Quindi ti consiglio di prepararne una tua personale e salvarla sul pc in formato word in modo tale che di volta in volta potrai modificarla inserendo all’interno della stessa il nome dell’azienda per la quale ti stai candidando. Ovviamente in fase di invio la salvi in formato pdf in modo tale che non possa essere modificata da terzi.

Questa procedura dovrai farla solo la prima volta perché dopo esserti registrato su uno o più motori di ricerca per cercare lavoro non dovrai far altro che scegliere l’inserzione di tuo interesse, pigiare sul “bottone” riservato alla candidatura e allegare il tuo cv. Purtroppo non sempre però è cosi perchè ci sono delle aziende che preferiscono in ogni caso far compilare al candidato una scheda riepilogativa del cv. In questo caso devi obbligatoriamente compilare il tutto per poi allegare comunque il tuo cv.

Esiste la possibilità di trovarsi di fronte ad annunci truffa?

Purtroppo la risposta è si! Oggi per quanto molti dei motori di ricerca lavoro abbiano limitato gli inserzionisti per ciò che concerne la tipologia di lavoro offerto non mancano casi in cui la descrizione del lavoro da parte dell’azienda offerente non coincide poi con l’effettiva mansione che si dovrebbe svolgere. Molti casi riguardano aziende che offrono attività legate alla vendita. Si sono registrate delle discordanze per quanto riguarda la modalità del lavoro da svolgere piuttosto che della retribuzione offerta. Altre casistiche riguardano annunci che nella descrizione sono vaghi e che sono rivolti a collaboratori o collaboratrici generici.

Come puoi evitare simili inconvenienti?

Tutti i motori di ricerca dedicati al settore lavorativo permettono di offrire lavoro solo ad aziende aventi ragione sociale e di conseguenza partita iva. Quindi in fase di ricerca, dopo aver individuato il lavoro che fa per te non dovrai far altro che cliccare sull’offerta e leggere integralmente la descrizione del lavoro nonchè la ragione sociale e la partita iva. Facendo un rapido copia e incolla su google della ragione sociale e/o della p.iva potrai leggere le recensioni e farti un’idea prima di inviare la tua candidatura.

Altro indicatore di qualità e serietà è la presenza di un sito internet. Un’azienda che possiede un proprio sito internet di solito è un’azienda seria ed affidabile. Puoi ricevere tu stesso notifiche da parte dei motori di ricerca dedicati alla ricerca di lavoro con cadenza quotidiana, settimanale, mensile ecc.? Certo che si! Basta registrarsi al sito o ai siti più graditi e spuntare la casella di invio notifiche attraverso l’invio di una mail ogni qualvolta vengono pubblicate nuove offerte di lavoro. In questo modo sarai tra i primi ad essere informato della pubblicazione di una nuova offerta di lavoro e di conseguenza potrai giocare d’ anticipo rispetto a qualche altro potenziale concorrente.

Di IVAN PITTELLI


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI